200° ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELL’ARMA DEI CARABINIERI

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Nella mattinata di lunedì, nella Caserma “Vittoriano Cimmarrusti”, sede del Comando Provinciale, si è celebrato il bicentenario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri.

In un contesto sobrio, ma comunque carico di significati e commozione, anche per la presenza di vedove e orfani di militari caduti in servizio o prematuramente, il Comandante Provinciale, Colonnello Giovanni De Chiara, dopo aver salutato affettuosamente tutti i militari in servizio e in quiescenza presenti alla cerimonia, ha dato lettura del messaggio del Presidente della Repubblica, Giorgio NAPOLITANO, nel quale il Capo dello Stato ha  sottolineato come l’Arma sia “…in ogni parte del paese incrollabile baluardo a garanzia della libertà e della pacifica convivenza civile” sottolineando  come tra  essa “… e il popolo italiano si sia sviluppata una speciale relazione di fiducia e di amicizia, alimentata dalla capillare e diffusa presenza delle stazioni, presidi di legalità e insieme luoghi di ascolto e di accoglienza “ .

Anche il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Leonardo GALLITELLI,  attraverso “l’Ordine del Giorno” di cui si è dato lettura, ha evidenziato come l’Arma è pronta “a varcare la soglia del terzo secolo ed accettare tutte le sfide della modernità, per continuare a garantire la sicurezza dei cittadini e contribuire ad accrescere il prestigio della Nazione nel mondo”.

Nella circostanza sono stati premiati diversi militari del Comando Provinciale che, distinguendosi in brillanti operazioni, hanno dato lustro all’attività istituzionale il cui positivo bilancio è stato tracciato con soddisfazione dal Comandante Provinciale.