Castelforte: Acqualatina il PD attende risposte dal Sindaco

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter
E’ ora che questa maggioranza, pubblicamente, durante uno dei prossimi consigli comunali, esprima e renda consapevole tutta la collettività delle sue decisioni nei confronti di Acqualatina e delle Provincia di Latina. In quest’ultimo anno la  scarsa autonomia di giudizio e la sovranità limitata di questa maggioranza nei confronti di Acqualatina è stata evidente  ,  il nostro è , a parer nostro  , un comune suddito, disponibile a votare “si” a qualsiasi decisione nella conferenza dei Sindaci. La Provincia, ente che coordina e presiede la conferenza dei Sindaci e dei Presidenti dell’A.T.O. , attraverso il suo Presidente Cusani, ha, poche settimane orsono, inserito nell’ordine del giorno della conferenza dei Sindaci una richiesta di ripubblicizzazione dell’acqua attraverso l’acquisto da parte dei comuni delle quote dei privati, ma non certo , a parer nostro , per far ritornare l’acqua un bene pubblico, ma solo per salvare il socio privato dal fallimento e far “comprare” agli ignari cittadini pontini milioni di euro di debiti. Undici sindaci su 37 hanno detto no, il nostro Sindaco, come sempre, ha detto “si”, rendendosi disponibile a tutte le decisioni piovute dall’alto. Perchè non rendere noto a tutta la cittadinanza le motivazioni della scelta di questa amministrazione? Ma non finisce qui; nella riunione dell’altro giorno presso il Comune di Formia gli undici Sindaci contrari, più Spigno e San Felice Circeo, hanno deciso di portare nei propri Consigli Comunali ed approvare una delibera per costituire un ufficio legale a difesa degli interessi dei cittadini e per coinvolgere la Regione Lazio in questa vicenda; anche Castelforte era presente, ma solo come “uditore”. Ancora una farsa, un prendere tempo in attesa degli ordini che verranno da Latina. Perchè il nostro Sindaco non convoca il Consiglio Comunale per approvare la delibera proposta dai 13 Comuni in alternativa alla proposta del Presidente della Provincia? Perchè non ci chiarisce sulla situazione debitoria di Acqualatina? Perchè non ci assicura sulla reale fattibilità degli interventi che andava sbandierando solo pochi mesi orsono, quali le fogne in via Ripitella, Via Maiano, Viaro, il ripristino della Sorgente Fonte del Duca, gli interventi di sistemazione di Via Garibaldi e Via Capanna? Chi glielo impedisce?
IL GRUPPO CONSILIARE PD
GIANCARLO CARDILLO
PAOLO  CIORRA
SEGRETERIA E COORDINAMENTO LOCALE DEL PD

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.