In Promozione si ferma la capolista, Gaeta a valanga, riparte l’Itri e rallenta il Suio

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

SPORT: Si ferma la capolista del Girone D di Promozione, la Mistral Città di Gaeta del neo tecnico Alessandro Parisella espugna il difficile campo del Monte San Biagio, unica squadra a punteggio pieno, con 5 vittorie su 5 partite e con il secondo miglior attacco del girone.

La squadra gialloblù, che in settimana aveva cambiato la guida tecnica, è riuscita nell’impresa di fermare la capolista con la rete di un bomber di razza come Stefano Di Florio subentrato al 40′ del primo tempo a Parasmo fermato da un problema fisico; Di Florio che fin qui aveva trovato poco spazio, ha saputo sfruttare al meglio le poche occasioni, facendosi trovare sempre pronto e determinante.

Riprende la corsa dell’Itri di Mister Minieri che dopo la sconfitta della scorsa settimana, rifila un secco 2 – 0 alla Polisportiva Tecchiena, rimanendo in scia alle prime della classe a soli due punti dalla capolista Monte San Biagio e ad una sola lunghezza dal duo Sora – Real Cassino Colosseo. In rete per gli Itrani Mastroianni e Marraffino che poi si fa anche espellere.

Risultato tennistico per il Gaeta calcio che rifila sei gol allo Scalambra Serrone, il 6 – 1 dei biancorossi è lo stesso risultato che i ciociari avevavno subito la scorsa settimana per mano del Suio Terme Castelforte Santi Cosma e Damiano di Mister Palladino.

Proprio i termali, dopo la scorpacciata di gol della scorsa giornata hanno rallentato la scalata della classifica facendosi bloccare 0 – 0 dallo Sporting Calcio Vodice.

Comincia a funzionare la cura Castellucci, il Terracina Calcio espugna il campo del Casalvieri con un gol di Fratini su calcio di punizione e rintuzza gli attacchi dei padroni di casa che cercano il pareggio fino alla fine; tre punti fondamentali per riprendere la scalata della classifica e non perdere troppo terreno ripsetto alle squadre che sono davanti ai tigrotti.

Seconda sconfitta consecutiva per la Pro Calcio Lenola, battuta per 2 – 0 dal Pontinia, pareggio a reti bianche per il Priverno sul campo dell’Alatri.

di Enrico Duratorre