3°Categoria: Real Spigno sul velluto, 4-0 al Santa Croce

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

SPIGNO – Brilla al Comunale la squadra di Antonio Vento che schianta 4-0 lo Sporting Santa Croce nella 27° giornata di 3° Categoria. La Nuova Real Spigno aveva subito uno stop dopo cinque vittorie consecutive nell’ultima giornata ad opera del Grunuovo San Cosma e Damiano (1-0) ma è stata subito in grado di scrollarsi di dosso la ruggine e di riprendere in questo modo la corsa al sogno play-off. “L’anno prossimo puntiamo a vincere il campionato, qualsiasi sia la categoria”, si sbilancia così il numero 10 Chirico, autore di una doppietta, spinto anche dall’entusiasmo di una vittoria ottenuta, nonostante il punteggio, non senza qualche sofferenza per la buona opposizione della squadra ospite che però si è lasciata infilare sistematicamente in contropiede. Il gol dell’1-0 è l’unico arrivato nella prima frazione di gara, quando il terzino del Santa Croce rinvia dalla linea di fondo maldestramente il pallone in area, con il portiere in uscita, servendo in questo modo proprio a Chirico una palla facile facile da appoggiare di testa a porta vuota. Nella ripresa si aprono gli spazi per attaccare sulle fasce per la squadra di casa che va in gol con Francesco Palmaccio, poi ancora con Chirico, quindi nuovamente Palmaccio nelle battute finali. In questo modo il Santa Croce non fa punti, ormai rassegnato ad un finale di stagione nelle ultime posizioni, ovviamente senza motivazioni per fare meglio vista l’assenza di retrocessione della categoria, resta quindi da vedere come sarà l’atteggiamento nella prossima gara, in casa, contro il Nuovo Cos Latina, a caccia di un posto in zona play-off. Play-off che invece sono assolutamente alla portata dello Spigno che, con questa vittoria, complice il ritiro del San Magno Calcio dal campionato (avvnuto la scorsa settimana) e in attesa del risultato della Virtus Lenola in trasferta contro l’Annunziata Sabaudia, sale al settimo posto in classifica. Prossimo impegno per loro, la trasferta contro l’Amatori Castelforte, quinta piazza, scontro quindi di alta classifica.