Attività natalizie 2014 della “Piccola Orchestra di Fiati – Città di Minturno”, 21-28/12/14

Piccola Orchestra di Fiati Maria Loreta Proia – Città di Minturno

Piccola Orchestra di Fiati Maria Loreta Proia – Città di Minturno

Attività natalizie 2014 della “Piccola Orchestra di Fiati Maria Loreta Proia – Città di Minturno”
Programma dei concerti
• Domenica 21 dicembre – Scauri – chiesa di Maria SS. Immacolata – concerto ore 19:15;
• Lunedì 22 dicembre – Sala Consiliare – concerto per il Consiglio Comunale, ore 18:30;
• Martedì 23 dicembre – Pulcherini – chiesa di San Giuseppe – concerto ore 19:15;
• Sabato 27 dicembre – Marina di Minturno – chiesa di San Biagio – concerto ore 16.30;
• Domenica 28 dicembre – Minturno – cattedrale di San Pietro Apostolo – concerto ore 18:30.
Marce:
Per gli appassionati di marce, ci sarà una sfilata bandistica nel mercatino natalizio di Piazza S. Albina, a Scauri, domenica 21 alle ore 15, in collaborazione con la Pro Loco.

Nettuno volley Antico Grottino sugli scudi

Mister Roberto Lo Grasso

Mister Roberto Lo Grasso

Il 30 novembre, il sestetto della Nettuno volley Antico Grottino ha giocato la quarta partita in casa contro Useit Nuova Ostia di Roma, squadra d’alta classica. Le ragazze di mister Lo Grasso perdono con onore lottando fino all’ultimo punto. Giovedì 4 dicembre c’è stata la trasferta a Pomezia contro lo “Sharks volley club”, buona la prestazione delle nettunesi che vincono la partita al quinto set; domenica 14, alle ore 18, partita in casa per le ragazze dell’Antico Grottino che giocheranno contro l’Asd Libertas Genzano, squadra di centro classifica. Mercoledì 17, alle 21, presso la palestra “Sacchi” di Nettuno si recupererà la seconda di campionato contro lo Sport Team di Castello.

Aprilia: Roberto Casalino a Studio 93, 15/12/14, ore 18

Roberto Casalino

Roberto Casalino

A pochi giorni dal Natale torna ad Aprilia, Roberto Casalino: Amico di Studio 93 e tra gli ospiti del grande concerto organizzato l’anno scorso per festeggiare il trentennale della radio; Casalino sarà presente per un’intervista lunedì pomeriggio, 15 dicembre, alle 18. Sarà l’occasione per raccontare del suo nuovo album, “E questo è quanto”, in vendita dal 4 dicembre scorso. Il disco contiene 11 tracce, tra cui tra cui il primo singolo estratto “Torno io se torni tu” in rotazione radiofonica dal 10 ottobre. Roberto Casalino, dopo aver firmato nel 2008 per Giusy Ferreri i singoli di successo “Non ti scordar mai di me”e “Novembre”, colleziona in breve tempo una dozzina di pezzi in classifica scrivendo per gli artisti più amati del momento tra cui “Cercavo amore” di Emma Marrone e “Distratto” cantata da Francesca Michielin. Di particolare rilievo anche le sue collaborazioni con Tiziano Ferro e Elisa Toffoli, oltre a quelle con artisti della scena rap italiana come Guè Pequeno e Fedez. Vanta, sempre come autore, una serie di partecipazioni al Festival di Sanremo con Giusy Ferreri, Nina Zilli, Francesco Renga e Marco Mengoni, che nel 2013 gli vale la vittoria finale con “L’essenziale”. L’album – “E questo è quanto” è il titolo del nuovo album del cantautore che è stato pubblicato il 4 novembre 2014 e che contiene 11 tracce, tra cui il primo singolo estratto “Torno io se torni tu” in rotazione radiofonica dal 10 ottobre. Dice di sé Roberto Casalino: “Scrivo per l’urgenza di comunicare le mie emozioni. L’ispirazione viene spesso dal modo in cui fotografo le cose che vivo ogni giorno, il mio stesso modo di comportarmi di fronte ad emozioni diverse. E’ come se dovessi trovare un nome a tutte, anche a quelle più scomode e che mi procurano dolore. L’unico modo in cui riesco a scrivere è, quando scopro la mia anima”. Le frequenze di Studio 93 sono: 93.1 – 100.2 – 106.05 – 107.2.

Pallamano – LA GEOTER PRONTA A SFATARE IL TABÙ VITTORIA CONTRO BENEVENTO

Geoter GaetaSalutare il 2014 tra le mura amiche con un sorriso. Non aspetta altro la Geoter Gaeta, pronta nell’ultima gara interna dell’anno solare ad ospitare il Benevento e a presentarsi finalmente all’appuntamento con la vittoria, alla quale dà buca da cinque giornate.

Futsal C2 – Derby all’altezza della categoria, Real Podgora-Sporting 6-6

Calcio a 5Un derby che non ha deluso le attese, sia per lo spettacolo visto in campo sia per il grande pubblico accorso al Marconi. Alla fine il Real Podgora impatta 6-6 con lo Sporting Giovani Risorse e conquista un punto che muove ancora l’ottima classifica conquistata.

Basket C Naz – Fabiani all’esame Alfa Omega

fabianiDopo la preziosa vittoria ottenuta in casa del Valmontone, la Fabiani Formia è pronta a tornare in campo per a tredicesima giornata del campionato di serie C.

Gaia Di Fusco da Mondragone a RAI2

Gaia Di Fusco

Gaia Di Fusco

Ancora un’apparizione televisiva per la giovane cantante mondragonese Gaia Di Fusco. La promettente artista, infatti, è stata ospite della nota trasmissione televisiva I Fatti Vostri condotta dallo storico presentatore Giancarlo Magalli, lo scorso giovedì 11 dicembre su Rai 2. La bella Gaia, che continua la sua brillante carriera musicale, aveva stupito i telespettatori del grande schermo italiano all’interno della trasmissione “Io Canto” condotta da Gerry Scotti. Innumerevoli, sono state poi le sue successive apparizioni in giro per l’Italia. La giovane cantante si è esibita durante l’estate, nella sua città, sull’importante palco del Mondragone Festival diretto dal maestro Camasso, insieme con altre giovani promesse della musica italiana.
Gaia Di Fusco a "Io canto" su Canale 5

Gaia Di Fusco a “Io canto” su Canale 5

Caldoro in visita al Cantiere dell’asse Tangenziale-Porto di Pozzuoli

Caldoro-1Il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro ha visitato questa mattina, in compagnia del sindaco Vincenzo Figliolia, il cantiere dell’asse viario che collegherà l’uscita della Tangenziale con il porto di Pozzuoli, opera inserita nel Piano Intermodale dell’area flegrea. Il governatore, che il 4 dicembre non poté essere presente al sopralluogo in occasione della celebrazione di Santa Barbara, ha voluto verificare di persona lo stato dei lavori. “E’ un’opera importante, d’alto livello tecnologico, che vede impegnati cento operai che lavorano giorno e notte – ha detto Caldoro – Per Pozzuoli sarà strategica perché libererà il centro storico dal traffico e perché rappresenterà una esiziale via di fuga in caso di emergenza”. “Ringrazio il presidente Caldoro per l’impegno assunto, in particolare per la garanzia sullo stanziamento dei fondi che permetteranno di portare a termine l’opera entro dicembre del 2016 – ha dichiarato il sindaco Figliolia – Per Pozzuoli il collegamento Tangenziale-Porto è un tassello fondamentale nel programma dell’amministrazione, che punta alla delocalizzazione e allo sviluppo dell’attività portuale e alla valorizzazione del centro storico. Questa è una fase importante per il futuro di Pozzuoli”.Caldoro-3

Teatro Moderno Latina: Nuda e cruda, 13-14/12/14

anna-mazzamauroSimpaticissima, stravagante e carismatica. Torna al Teatro Moderno di Latina la straordinaria Anna Mazzamauro per il terzo appuntamento in cartellone. “Nuda e cruda”, questo il titolo dello spettacolo scritto dalla stessa Mazzamauro e diretto da Livio Galassi, andrà in scena sabato 13 dicembre alle ore 21, replica domenica 14 dicembre alle ore 17:30. Nello spettacolo l’attrice con la sua solita verve. esorta il pubblico a spogliarsi dei ricordi cattivi, degli amori sbagliati, dei tabù del sesso, a liberarsi dalla paura della vecchiaia, ad esibire la propria diversità attraverso risate purificatrici. Musiche originali di Amedeo Minghi. La stagione del Moderno è a cura di Gianluca Cassandra. Vi ricordiamo la grande novità di quest’anno: l’appuntamento con Radio Moderno: Un’ora di diretta con ospiti, artisti, curiosità ed anticipazioni dal foyer del Teatro sabato dalle 19.30 alle 20.30 e su Radio Luna MF 87.6 – 94 – 104.2 – 104.3. Ingresso singolo intero 20 Euro + prevendita – ridotto 17 Euro + prevendita. Per informazioni visitare il sito Internet www.modernolatina.it, oppure Twitter@TeatroModernoLt o la relativa pagina Facebook

Mercatini di Natale a Sermoneta 13-14 dicembre

Coro "Enjoy" di Latina (Borgo Sabotino)

Coro “Enjoy” di Latina (Borgo Sabotino)

Proseguono gli eventi del Natale a Sermoneta – Inferenze d’Arte con un altro intenso fine settimana di manifestazioni. In questo periodo a Sermoneta si potrà trovare una spettacolare illuminazione artistica e soprattutto “I presepi nel borgo”, 20 installazioni collocate per le vie del paese in un percorso tutto da scoprire. Sabato 13 dicembre, alle ore 18, alla Chiesa di San Michele Arcangelo si terrà il concerto di fisarmonica del Maestro Marco Lo Russo dal titolo “Variazioni linguistiche”, con la partecipazione di Anna Laura Tallarita. Domenica 14 dicembre Sermoneta si trasforma in un mercatino natalizio con decine di bancarelle artigianali dedicate a tutti quelli che vogliono rendere speciale il loro natale. Ogni vicolo del centro storico sarà reso vivo dagli artigiani pontini che presenteranno le loro idee di Natale. Nella stessa occasione, si terrà la prima edizione delle Frittelle del Borgo: ci sarà la possibilità di mangiare le frittelle di Sermoneta facendo anche un gesto di solidarietà: il ricavato, infatti, sarà devoluto alla Lilt – Lega Italiana Lotta ai Tumori, sezione di Latina. L’evento è a cura dell’Associazione Festeggiamenti Centro Storico. Alle 16:30 presso la Chiesa di San Giuseppe si esibirà il coro giovanile Enjoy di Borgo Sabotino e, alle 18, la banda musicale Fabrizio Caroso di Sermoneta diretta dal M. Michele Secci terrà il “Concerto di Natale”. Tutti gli eventi sono sul sito www.comunedisermoneta.it e sono ad ingresso gratuito.presepe2

Napoli: convegno dell’Associazione Campana di Urologia, 13/12/14

Aldo Maffucci

Aldo Maffucci

Il convegno dell’Associazione Campana di Urologia presieduta dal dott. Aldo Maffucci, dirigente urologo dell’Ospedale Monaldi di Napoli, si svolgerà a Napoli il 13 dicembre 2014 presso l’Hotel Santa Lucia. Sarà l’occasione di confronto ed aggiornamento sulle più recenti applicazioni del laser in Urologia e soprattutto la sua applicazione nell’ipertrofia prostatica benigna. Si potranno oggi operare per via endoscopica, quindi non solo per via tradizionale chirurgica, prostate aumentate notevolmente di volume con minimo disagio per il paziente, minimo sanguinamento ed in alcuni casi anche con la conservazione della capacità procreativa (conservazione dell’eiaculazione nel caso del Green Light Laser). Sarà affrontato da uno dei massimi esperti italiani, il prof. Pala da Roma con una lettura magistrale, l’attuale problematica delle patologie dermatologiche sessualmente trasmesse, tema enormemente interessante e sempre più rilevante soprattutto tra i nostri giovani. All’incontro parteciperanno i massimi esperti campani in Urologia ed interverranno anche esperti d’altre regioni d’Italia. Tra gli altri interverrà anche il prof. Vincenzo Mirone, Segretario Generale della Società Italiana di Urologia. Nel pomeriggio, ci sarà un simposio che suggellerà il lavoro svolto in questi mesi da patologi ed urologi campani che dopo una prima fase di lavoro in commissione bilaterale ha elaborato un documento condiviso sul percorso diagnostico legato alla biopsia prostatica. Questa iniziativa, probabilmente la prima in Italia, voluta fortemente dal dott. Aldo Maffucci, dal prof. Gaetano De Rosa, presidente dei Patolologi Italiani e dal prof. Luigi Insabato dell’Università di Napoli, costituisce un primo passo di una maggiore collaborazione tra patologi ed urologi che consentirà una più precisa diagnosi della patologia prostatica nell’interesse soprattutto del paziente. Info: 0815753261 – marketing@congredi.it – www.congredi.it

Basket – Il weekend cestistico delle pontine

pallone da basketSaranno solo 3 le compagini nostrane impegnate in questo weekend di basket. Andiamo a vederne gli impegni.

Teatro Don Bosco Caserta: Il Teatro Cerca Te!

Teatro Cerca TeRitorna l’occasione per mettersi in gioco ed avere l’opportunità di calcare la scena del Teatro Don Bosco di Caserta – entrando a far parte del cast per uno spettacolo teatrale che andrà in scena il 28 gennaio – attraverso il progetto «Il Teatro Cerca Te» promosso dal Comune di Caserta ed organizzato dal Teatro Stabile d’Innovazione della Città di Caserta – Fabbrica Wojtyla. L’iniziativa, che nel gennaio 2012 portò sul palcoscenico cinquanta cittadini dagli otto ai novanta anni, ritorna con la fiera volontà – condivisa sia dal sindaco della città, Pio Del Gaudio, che dal direttore artistico del teatro stabile, Patrizio Ranieri Ciu – di offrire una vera occasione artistica a tutti quelli che sabbiano recitare, cantare o ballare ed hanno il desiderio di mettersi in gioco davanti ai propri concittadini. Lo spettacolo in scena sarà «Vinti e Vincitori», storico testo della tradizione della Fabbrica Wojtyla. Un autentico processo, attenta riflessione sul fenomeno della Shoah e sulla realtà tedesca del Terzo Reich, con riferimenti e contributi originali dell’epoca, che, riprendendo il tema sempre attuale del negazionismo, punta a far riflettere, più che sulle umane originali responsabilità, sulla crudeltà dei gesti e sull’umanità e fragilità delle parti in gioco. Sono, solitamente, rare e ben calibrate le occasioni in cui una compagnia teatrale consolidata apre le proprie porte a chiunque è interessato a mettersi in gioco. Il Teatro Stabile d’Innovazione di Caserta va, invece, in controtendenza offrendo l’occasione, al cast selezionato, di entrare fattivamente a far parte della grande famiglia della Fabbrica Wojtyla e non prevede limiti d’età, cultura e provenienza. Il tutto assolutamente gratuito. I casting si svolgeranno a Caserta entro il 20 dicembre e prevedranno modalità diverse per le sezioni recitazione, canto e danza. Tutti gli interessati possono ancora inviare un’email a: ilteatrocercate@comune.caserta.it o contattare direttamente l’area comunicazione del Teatro Stabile al 3337271484 o la direzione artistica al 3473405540.

Terracina: Accessi agli arenili, iniziati i lavori di sostituzione e messa in sicurezza

DSC_0028Sono iniziati i lavori per la messa in sicurezza e la sostituzione delle strutture di legno esistenti per l’accesso all’arenile di Viale Circe, a Terracina, ed il riassetto delle aree adiacenti. Il progetto, redatto dal “Deon Studio” degli architetti Renzi, Antonelli e Manassa, riguarda nella fattispecie la messa in sicurezza dell’area di verde pubblico che si colloca all’estremità est di Viale Circe e che sarà collegata direttamente con l’arenile attraverso la pedonalizzazione di una porzione di Via della Batteria, oltre alla sostituzione di quattro discese al mare esistenti e collocate in corrispondenza delle traverse di: Via Basilicata, Via Umbria, Via Lombardia, Via Coubourg. “L’area che si trova alle spalle del porto di Terracina – afferma il sindaco Nicola Procaccini – allo stato attuale è “isolata” dalla “passeggiata pedonale” e dall’attuale sistema viario ad anello che la costringe e separa dal mare. Da un’attenta analisi dei flussi veicolari e ciclopedonali compiuta dai nostri tecnici è maturata l’idea che questo spazio potesse avere un rapporto diretto con il mare, e attraverso la correlazione di continuità fosse in grado di assolvere la funzione di parco pubblico e luogo d’unione e socializzazione non più “ghettizzato” ma in dialogo aperto con la città. L’esigenza di collegare la pineta con l’affaccio sul mare, senza l’interruzione generata da Via della Batteria, la ritengo poi una necessità desiderata da tanti cittadini e turisti, come la valorizzazione dei reperti archeologici dell’antico porto di Traiano, nascosti dalle auto in sosta”. Questo intervento è il primo di una serie che saranno fatti durante tutta la stagione invernale per consegnarci questa estate una città diversa da quella in cui siamo abituati – termina il sindaco Procaccini ”. Per quanto riguarda gli altri quattro interventi sulle discese al mare, le attuali strutture di legno pur assolvendo la funzione prevista, rappresentano elementi assemblativi privi di carattere e qualità architettonica. L’amministrazione comunale si prefigge di ridare dignità architettonica e una nuova veste alla città, per questo la parte estetica è individuata come parametro imprescindibile tanto quello funzionale ed economico. Le prossime discese non sono saranno semplici collegamenti tra marciapiede e spiaggia ma occasione per qualificare tratti del lungomare Circe. Il piano di lavoro prevede inoltre la rivisitazione dell’impianto d’illuminazione lungo il belvedere (già Via della Batteria), un nuovo impianto di smaltimento delle acque meteoriche e il superamento delle barriere architettoniche. L’intero programma, dal costo di circa 500.000 euro, è stato redatto in conformità al piano urbano del traffico e a quello delle piste ciclabili contenute del P.U.T. in fase d’approvazione dall’amministrazione comunale.DSC_0035

Progetto ATR, recepito il parere negativo del Comune di Acerra, negata l’AIA

acerra_modificato-2Stop allo smaltimento dei rifiuti pericolosi sul territorio di Acerra, negata l’AIA al progetto presentato dalla società ATR. Le motivazioni addotte del Comune di Acerra sono divenute prevalenti in seno alla Conferenza dei Servizi, tanto che è stata negata l’autorizzazione all’impianto per lo smaltimento dei rifiuti pericolosi. Si è riunita ieri mattina la Conferenza dei Servizi in Regione Campania, per la richiesta di Autorizzazione integrata ambientale alla Società Atr, per valutare il progetto di realizzazione nella Zona Asi del Comune di Acerra di un impianto per il recupero di rifiuti pericolosi. Il Comune di Acerra ha espresso il suo parere negativo, così come già fatto in precedenza, dalla prima conferenza svoltasi il 31 luglio 2014, ritenendo che la precedente procedura di Valutazione di impatto ambientale del 2004 non fosse attinente al progetto presentato attualmente. La Conferenza dei Servizi ha condiviso le motivazioni del Comune di Acerra, ritenendo che il progetto della società ATR dovesse essere assoggettato ad una nuova ed eventuale, procedura di Valutazione di impatto ambientale, pertanto con verifica di tutta la sommatoria degli agenti inquinanti sul territorio di Acerra, negando così l’Autorizzazione integrata ambientale. Il sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, inoltre ha anche consegnato una lettera scritta dal Vescovo di Acerra, mons. Antonio Di Donna, da sempre attento al tema della custodia dell’ambiente e del Creato, ai Dirigenti della Regione Campania. «Grazie ad un grande lavoro siamo riusciti a far diventare prevalenti le nostre motivazioni nella Conferenza dei servizi di oggi. Fondamentale è stata l’unità dimostrata dalla comunità acerrana. Il Comune di Acerra sta chiedendo da tempo che sulle problematiche ambientali e sanitarie di questo territorio si apra finalmente una seria verifica da parte di tutti gli organi competenti – ha dichiarato il Sindaco di Acerra. Siamo stati capaci di fermare scelte sbagliate evitando altri danni alla nostra città, ma lo ripetiamo ancora, vanno ridotte sensibilmente la pressione e l’impatto sull’ambiente e sulla salute della nostra comunità che adesso unita deve attivarsi in un grande sforzo da parte di tutti per superare le divisioni, per unire le energie buone e le volontà. Tutto questo nell’interesse generale di Acerra. Sarebbe sbagliato adesso dividerci e perdere lo spirito costruttivo e il senso di responsabilità necessario a costruire insieme il futuro della nostra città».

Sabaudia: Gervasi chiede “Interventi e messa in sicurezza degli impianti pubblici sportivi

Il consigliere Giada Gervasi

Il consigliere Giada Gervasi

Ancora un nuovo intervento di Cittadini al Lavoro in materia di sicurezza delle strutture ed impianti pubblici del Comune di Sabaudia: Il consigliere Giada Gervasi nella giornata di ieri ha inoltrato all’amministrazione comunale un sollecito, chiedendo agli Uffici preposti di assolvere la loro funzione di controllo, monitoraggio ed intervento, per ripristinare il funzionamento della palestra della Scuola “Cencelli” e inibiscono lo svolgimento delle attività di routine. Tale sollecito assume ancor più forza a seguito della pronta chiusura della palestra dell’Istituto Cencelli per un distaccamento, seppur di minime proporzioni, di parte del controsoffitto. Poca cosa la lesione del controsoffitto, ma come lo scorso anno, il dirigente scolastico, correttamente, è stato costretto a chiudere la palestra, finché non si provveda. Spetta al Comune essere solerte. Gli alunni della Cencelli, finché l’amministrazione non provvede non possono fare attività motoria e le associazioni sportive che, da anni, operano nel territorio, garantendo agli allievi l’opportunità di fare sport formativi, non possono tenere i corsi. «Tra luglio e agosto scorso ho inoltrato due comunicazioni (tra interrogazioni e solleciti) in merito allo stato dell’arte della sicurezza d’impianti e edifici pubblici ma nessuna risposta è pervenuta alla scrivente – commenta la Gervasi – Chiedevo di ricevere copia delle dichiarazioni attestanti la regolarità della messa in sicurezza degli impianti del Comune di Sabaudia dati in concessione alle varie Associazioni Sportive, e dell’idoneità agli usi consentiti. Non ricevendo risposta mi è stato dato modo di presumere che tutto fosse sotto controllo ed in regola, ma evidentemente così non era. Ora mi domando: perché nessuno ha dato spazio alle mie richieste? E’ stato fatto un monitoraggio generale da parte degli Organi competenti? Ora a rimetterci saranno solamente gli studenti del Cencelli e tutti quelli che utilizzeranno la palestra per le attività pomeridiane, evidentemente costretti ad interrompere qualsiasi tipologia di pratica sportiva». Cittadini al Lavoro invita pertanto gli Uffici preposti ad attivarsi non solo per il ripristino e la messa in sicurezza della palestra, ma soprattutto per rendere nel più breve tempo possibile praticabile la struttura, sia per gli alunni della scuola sia per gli allievi delle Associazioni Sportive e ribadisce la necessità di un monitoraggio generale di tutte le strutture pubbliche del territorio comunale, per verificare la sicurezza e il rispetto degli usi consentiti. Mens sana in corpore sano, non è solo un modo di dire arcaico.Logo CaL

Aprilia: Professione inviato, 17/12/14

Pino Scaccia

Pino Scaccia

Mercoledì 17 dicembre, alle ore 11, presso l’auditorium dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Rosselli” ad Aprilia si terrà un interessante incontro con alcuni importanti rappresentanti del giornalismo italiano. Saranno ospiti i giornalisti Gianni Perrelli, Pino Scaccia e Bruno Liconti, affermati professionisti della comunicazione che hanno svolto la loro attività nelle più popolari fonti d’informazione nazionali. L’evento che si rivolge in particolare agli studenti di Aprilia è organizzato da Elisa Bonacini, presidente dell’Associazione “Un ricordo per la pace” con l’approvazione della Dirigente del “Rosselli” prof.ssa Viviana Bombonati. I giornalisti si rapporteranno con i ragazzi e con il pubblico descrivendo la professione d’inviato e svelando curiosità e particolari inediti dei più importanti avvenimenti e personaggi della nostra storia contemporanea. Sarà una straordinaria opportunità di addentrarsi in quello che è stato il vissuto “ intorno e dentro la notizia” e conoscere anche i rischi legati a questa professione che sicuramente è tra le più affascinanti e dal notevole valore sociale. Una grande opportunità culturale che si realizza grazie all’interessamento del giornalista Bruno Liconti che da qualche anno vive ad Aprilia. Gianni Perrelli scrittore e giornalista professionista dal 1970 nella sua lunga attività si è occupato di politica, di cronaca, di spettacolo e di sport. Ha lavorato per il Corriere dello Sport specializzandosi in ciclismo e calcio, in seguito per l’Europeo. Ha diretto il settimanale sportivo “Special” e ha curato i servizi per la trasmissione RAI “Domani si gioca”. Dal 1988 lavora per “l’Espresso” dove ha ricoperto le cariche di caporedattore e corrispondente dagli Stati Uniti. E’ stato inviato all’estero nei punti più “caldi” del mondo: Iraq, Iran, Afghanistan, Siria. Ha intervistato i più importanti personaggi e leader mondiali tra cui il grande Nelson Mandela. E’ autore d’alcuni romanzi e saggi sul giornalismo tra cui “Il mestiere d’inviato”; ultimo romanzo pubblicato: “16 metri quadri”. Pino Scaccia è stato uno degli inviati più popolari del Tg1 Rai. Ha seguito i più importanti avvenimenti degli ultimi trent’anni: la guerra del Golfo, il conflitto serbo croato, la disgregazione dell’ex Unione Sovietica e la crisi in Afghanistan, il dopoguerra in Iraq, la rivolta in Libia. Ha realizzato importanti scoop giornalistici tra cui le prime immagini della centrale nucleare di Cernobyl, il ritrovamento del corpo di Che Guevara, le immagini dell’Area 51 nel deserto del Nevada. E’ stato capo redattore dei servizi speciali del Tg1. Ha pubblicato diversi libri tra cui due dedicati alla tragedia della campagna di Russia durante la seconda guerra mondiale. Ultima opera “Mafija. Dalla Russia con ferocia”. Bruno Liconti ha iniziato la sua attività giornalistica nel 1964 con “la Notte”. Poi si è occupato di musica; nel 1970 ha realizzato con Luciano Emmer e Armando Testa alcune delle più importanti campagne pubblicitarie. Passa poi al cinema realizzando in Africa con Dacia Maraini ed Alberto Moravia un film per la Rai; ha lavorato poi con i Fratelli Taviani, Andrea Frezza e Beppe Ferrara. Come giornalista ha svolto la sua attività per importanti testate tra cui il “Il Secolo XIX”, “La Stampa”, ” Paese sera” realizzando anche numerosi reportage all’estero. Più recentemente è diventato responsabile della comunicazione e dei rapporti con la stampa d’importanti aziende nel settore turistico. In questi giorni a Ferrara ha ricevuto un premio per i numerosi anni di professionalità ad alto livello. Per impegni lavorativi slitta ad altra data la presenza prevista al “Rosselli” di Roberto Olla, volto molto noto della Rai, responsabile tra l’altro della rubrica Tg1Storia che sta ultimando la lavorazione di un nuovo documentario dedicato alla memoria della prima guerra mondiale, in onda a breve. Membro del comitato scientifico del Museo della Shoah di Roma, Roberto Olla ha pubblicato recentemente un libro sulla storia di Ida Marcheria, una ragazza ebrea triestina sopravvissuta ad Auschwitz: “La ragazza che sognava il cioccolato”. Olla ha dato in ogni modo disponibilità a partecipare nei primi mesi del 2015 ad un prossimo evento organizzato dall’Associazione “un ricordo per la pace”, probabilmente nei giorni intorno alla ricorrenza della “giornata della memoria” del 27 gennaio, data in cui nel 1945, con l’arrivo delle truppe sovietiche dell’Armata Rossa, si aprirono i cancelli del lager di Auschwitz in Polonia. Le persone interessate ad assistere alla conferenza sono pregate di rivolgersi entro il 15 dicembre a unricordoperlapace@gmail.com.
Bruno Liconti

Bruno Liconti

Minturno: I edizione “Natale a Tremensuoli”

natale tremensuoli mediaIl borgo di Tremensuoli di Minturno (Latina) non poteva far passare le feste natalizie senza dare ancora vita a questa comunità grazie all’impegno del Comitato Festeggiamenti san Nicandro ed al Gruppo Oratoriale. Sulla scia della grande festa in onore del santo Patrono della frazione collinare minturnese i volontari del comitato 2014 hanno organizzato e realizzato la prima edizione del “Natale a Tremensuoli” una serie d’eventi che farà diventare Tremensuoli una località che ricorda Betlemme, infatti, oltre al particolare presepe creato nell’antico frantoio “Camerota” in Via Piazzatela, anche in Via Maestra ci saranno delle capanne che fanno parte di un percorso culturale e culinario, dove si potranno degustare piatti tipici del periodo ed ammirare il caratteristico mercatino natalizio. L’inizio è previsto per domenica 14 dicembre, alle 15, con l’accoglienza e la sistemazione degli espositori artigianali, alle 17, la benedizione, da parte di don Massimo Capodiferro, del presepe nel frantoio, ed apertura al pubblico; dalle 17:30, il concerto “Santo Natale e pace a tutti noi” con canti tradizionali e natalizi eseguiti dal Coro dell’Oratorio di Tremensuoli guidato dal M. Simona D’Acunto con la partecipazione del Coro FriendsinHarmony di Arpino (Frosinone), diretto dal M. Monica Camerota, nella chiesa del Sacro Cuore; dalle 19:30 saranno aperti gli stand gastronomici e dalle 20:30, in Piazza san Nicandro musica e balli, offerti dal Comitato, per una serata in allegria, anche con degustazione di vin brulè. La serata sarà replicata anche il 20 e 27 dicembre. Da ricordare di ammirare i bellissimi presepi, realizzati dai giovani dell’oratorio, nella chiesa del Sacro Cuore, in Via Nuova e in quella dedicata a san Nicandro, nella piazza omonima. Media partner: Telegolfo e RAV. Info: 3475912752 – tremensuoli@cheapnet.it.

Minturno: Via Maestra in frazione Tremensuoli

Minturno: Via Maestra in frazione Tremensuoli

Teatro Spazio 47 Aprilia: Che fine ha fatto Babbo Natale?, 12-14/12/14

favolando nataleIl Natale è alle porte e anche quest’anno gli auguri arrivano dallo Spazio 47 di Aprilia. Il primo appuntamento della stagione con il format Favolando è con “La lettera di Natale”: Una storia, “senza troppe pretese”, scritta e diretta da Fabio Liparulo, con il supporto tecnico e organizzativo di Massimo Gresia, Giacomo Galantucci, Fabrizio Locicero, Gianna Martino (soci fondatori dell’Associazione stessa), Meri Borriello e Biagio Buonaiuto (rispettivamente aiuto regia e datore musiche). Il Format Favolando, nato nel 2012, è un progetto teatrale indirizzato alle famiglie con l’obiettivo di ricondurre il pubblico ad una partecipazione attiva, tipica dello spettacolo live, attraverso le favole. Le favole sono per tutti: aiutano a stimolare la fantasia dei bambini e riaccompagnano i grandi in quel mondo fantastico e spensierato, abbandonato e dimenticato da troppo tempo. Quale momento migliore per riappropriarsi della propria fanciullezza, riscoprire la magia del momento più atteso dell’anno e riviverlo attraverso gli sguardi sognanti dei bambini? Il 12, 13 e 14 dicembre, Spazio 47 si trasformerà nella casa di Babbo Natale, e come in ogni casa in questo periodo, c’è grande fermento per l’inizio delle festività. Come ogni anno sarà la Befana ad organizzare la festa che darà inizio alla macchina natalizia; ci saranno danze, ricchi buffet e una conferenza stampa alla quale presiederà Babbo Natale. Ma…Babbo Natale non si trova! Che fine avrà fatto? Lo sveleranno una Befana stressata, un vecchio scienziato, un ubriacone, un’oca giuliva, un bambino arrabbiato, un giornalista squattrinato, un terrorista e un postino sospetto. “La fiaba è il luogo di tutte le ipotesi: essa ci può dare delle chiavi per entrare nella realtà per strade nuove, può aiutare il bambino a conoscere il mondo”.
Alessia Locicero

Latina: Sottoscala9, Musica per bambini – 11/12/14

02_modificato-1Sottoscala 9 Circolo ARCI di Latina continua la sua stagione musicale con una nuova ed intensa esibizione, con un uno dei nomi più interessanti della scena cantautoriale underground italiana. I concerti di MUSICA PER BAMBINI sono caratterizzati da performance teatrali, che contestualizzano i brani cantati su una base preregistrata o accompagnati da una semplice chitarra acustica. Come una sorta di cover band di se stesso nei live si fa aiutare dai vari collaboratori: cantanti, attori, mimi e giocolieri, in una formazione sempre cangiante che rende lo spettacolo completamente diverso da tutti quelli precedenti. Questo tipo d’esibizioni è stato portato, in forma ridotta, anche in radio (su Deejay) e in televisione (su MTV per Your Noise). Da “La Bell’Addata”, la parte elettronica di Musica Per Bambini è talvolta affidata a Gigi Funcis degli Eterea Post Bong Band. Musica per Bambini definisce la sua musica come un pamphlet non-satirico fatto di collage, contro-collage di musichette e inclinazioni metal-punk, capolavori di missaggi fantasiosi che reinventa la musica industriale e la body music italiana così come Frank Zappa reinventa la psichedelia scomponendo pezzo per pezzo il beat in “We’re Only In It For Money”. Le invenzioni si susseguono letteralmente a getto continuo, come nella scrittura automatica degli sgorbi dei bambini. Appuntamento a giovedì 11 dicembre, ore 22. Ingresso 3 € con tessera Arci, Via Isonzo 194.01_modificato-1