Acerra: Arriva l’ordinanza per le deiezioni canine.

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter
Acerra: Sanzione da 150 a 300 euro.
Acerra: Sanzione da 150 a 300 euro.

Stretta del Comune di Acerra contro le deiezioni dei cani lasciate in strada. Il sindaco Raffaele Lettieri ha firmato l’ordinanza n. 33 che obbliga tutti i proprietari di cani a raccogliere immediatamente gli escrementi prodotti dai loro animali su area pubblica o d’uso comune, centro abitato, parchi pubblici, marciapiedi dell’intero territorio comunale così da preservare l’igiene e il decoro dei luoghi. L’ordinanza stabilisce l’obbligo per i proprietari dei cani di munirsi di corrette pinze, palette e sacchetti di plastica per la raccolta delle deiezioni e per provvedere immediatamente alla completa pulizia dei luoghi pubblici. Per i trasgressori dell’obbligo è prevista una sanzione pecuniaria amministrativa da 150,00 a 300,00 euro. Il Sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, dichiara: «L’obiettivo è far leva sul senso civico dei cittadini perché utilizzino la stessa cura e l’amore che hanno nei confronti degli animali anche verso la loro città. Non c’è alcuna mira punitiva, ma l’impegno a rendere la città più decorosa e rispettosa delle regole, perché in molti mi segnalano che la situazione del decoro urbano sta diventando insostenibile soprattutto per i pedoni che trovano difficoltà nel transitare agevolmente sui marciapiedi. Questa iniziativa di sensibilizzazione sulle deiezioni canine va ad aggiungersi alle altre di natura generale che l’Amministrazione comunale sta definendo allo scopo di sensibilizzare i cittadini e in questa direzione, ovviamente, non poteva mancare il discorso sulle deiezioni canine abbandonate incautamente dai cittadini su marciapiedi e strade, quando accompagnano il proprio cane a fare i bisogni».