Acqualatina:Emergenza idrica: lunedì, 6 novembre, arriverà la prima nave-cisterna al porto di Formia.

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Verranno immessi ulteriori 2mila metri cubi di acqua al giorno nella rete idrica del Sud Pontino.

A partire dal prossimo lunedì 6 novembre, le utenze del Sud Pontino verranno rifornite con ulteriori 2mila metri cubi di acqua al giorno, immessi in rete da navi-cisterna.
Questa soluzione, condivisa con i Sindaci dei Comuni impattati dall’emergenza idrica, in ultimo anche lo scorso 25 ottobre, garantirà una portata giornaliera aggiuntiva di 23 litri al secondo.
La fornitura d’acqua con navi-cisterna è stata resa possibile dagli interventi che, in questi giorni, hanno visto la posa in opera di una nuova condotta idrica nel Molo Vespucci di Formia. Interventi che si inseriscono nell’ampio piano di lavoro messo in atto dal Gestore per contrastare la gravissima emergenza idrica che ha colpito il nostro territorio.
Le altre azioni adottate a supporto del Sud Pontino, in questi mesi, lo si ricorda, sono: il pozzo “Panapesca”, attivato il 28 luglio nel Comune di Gaeta, la sorgente “Forma del Duca” riattivata lo scorso 10 agosto nel Comune di Castelforte, e il pozzo “Tulliola”, attivato nell’area “25 ponti” di Formia lo scorso 15 settembre.