AGRICOLTURA, SIMEONE (FI): “DANNI DA GELO, BENE REGIONE MA SERVE UN’ACCELERAZIONE. CHIESTA CONVOCAZIONE COMMISSIONE AD HOC”

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

“La risposta dell’assessore regionale all’agricoltura, Carlo Hausmann, all’interrogazione che ho presentato per chiedere di attivare con la massima urgenza le procedure per riconoscere lo stato di calamità naturale per i territori colpiti dalle forti ondate di gelo verificatesi ad aprile e contenere la già consistente crisi del settore agricolo, credo possa essere considerata almeno parzialmente soddisfacente. Abbiamo appreso dall’assessore che la Regione e gli uffici competenti stanno lavorando attivamente su quella che è un’emergenza gravissima per un settore, come l’agricoltura, che rappresenta uno dei pilastri dell’economia della provincia di Latina e del Lazio. Tra le iniziative intraprese dalla Regione c’è la richiesta di una deroga al regime nazionale di aiuti (art. 5 del decreto legislativo 102 del 2004) per danni da calamità naturale, nonché l’impegno, che fa seguito all’ottenimento della deroga a richiedere per le imprese colpite l’attuazione di una defiscalizzazione e il blocco delle rate di mutuo. Importante la richiesta da parte della Regione Lazio, in linea con quanto abbiamo proposto, di modificare la normativa che regola le assicurazioni sulle attività agricole, ritenuta, sia dalle associazioni che dagli enti locali, eccessivamente penalizzante nei confronti del settore produttivo. Prevista inoltre la richiesta dell’immediato pagamento, da parte Dell’Ente pagatore Agea, dei danni relativi al triennio 2014, 2015 e 2016. Inoltre il 23 maggio 2017 la giunta regionale ha approvato una deliberazione che ha stanziato risorse aggiuntive per alcune misure del PSR tra cui 500 mila euro per il ripristino del potenziale produttivo danneggiato da calamità naturali ed eventi catastrofici nonché per l’attuazione di misure di prevenzione. Tuttavia, siamo stati costretti anche a constatare che siamo ancora nella fase ricognitiva per comprendere l’effettiva portata del danno causato dalle gelate e per capire quali siano gli interventi da attuare. Immediatezza e concretezza nelle risposte in un momento congiunturale così complesso sono determinanti. Per questa ragione è indispensabile imprimere, ove possibile, un’accelerazione per ridurre i danni subiti dagli agricoltori e contribuire alla ripresa del comparto. In questo contesto ho chiesto quindi di convocare entro una ventina di giorni una seduta ad hoc della commissione regionale agricoltura per comprendere lo stato dell’arte sulle procedure, alla presenza delle associazioni di categoria e di tutti i sindaci interessati da questo problema. Ed ho chiesto che alle prossime riunioni su questa emergenza siano coinvolti congiuntamente sia i rappresentanti delle associazioni datoriali che i rappresentanti delle istituzioni locali perché sono loro che conoscono la reale portata del problema e sono loro che possono contribuire a fornire le adeguate soluzioni per risolverla. Le gelate che hanno caratterizzato il mese di aprile hanno danneggiato in modo irreparabile colture di eccellenza come quella del kiwi e vitivinicola in tutta la provincia di Latina a cui si aggiunge quella dei cocomeri e dei meloni nelle campagne di Latina. Rapidità e concretezza restano le misure primarie da attuare per dare risposte a cittadini ed imprese che hanno visto andare in fumo la produzione nonché il proprio futuro. Vigileremo perché la Regione Lazio continui a lavorare con impegno e determinazione per arrivare il prima possibile ad attuare tutte le misure necessarie per sostenere un comparto, come quello agricolo, che rappresenta un patrimonio di eccellenza per la provincia di Latina e di tutto il Lazio”.

Lo dichiara in una nota il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone