Anzio, 1943 – 1945: L’Italia in camicia nera, 4/12/14

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

Copertina libro copiaUn salto nella storia, in vista della ricorrenza del 71° Anniversario dello Sbarco di Anzio, alla presenza delle Associazioni e dei cittadini, sarà presentato, giovedì 4 dicembre p.v. alle ore 17, nella splendida cornice di Villa Sarsina, il libro pluripremiato di Patrizia Zangla dal titolo “1943 – 1945: L’Italia in camicia nera” proposto ed organizzato dall’Associazione Culturale e Turistica “Pungolo Club”. L’opera può essere interpretata come un affresco storico multiforme dell’ Italia nel precipizio della Seconda guerra mondiale, che descrive la nostra nazione negli anni drammatici del fascismo e della liberazione. L’accurata ricostruzione del triennio 1943-45 procede attraverso l’analisi di grandi eventi e di episodi periferici, espressivi ma sconosciuti ai più. Una narrazione volta a ragionare su cosa sia stata la dittatura e cosa ancora rappresenti nella storia del nostro Paese, per recuperare l’identità storica a comprendere che la democrazia raggiunta è tuttora un bene da preservare. La scrittrice Patrizia Zangla sarà insignita dell’importante Premio Internazionale dell’Istituto Italiano di Cultura di Napoli e della rivista internazionale “Nuove Lettere”. La cerimonia di premiazione si terrà domenica 7 dicembre nella sala “D’Annunzio” dell’Istituto di Cultura di Napoli in Via Bernardino, 89 (La Cittadella). In questa occasione la storica leggerà alcuni passi indicativi del suo saggio premiato. “Un personaggio importante – ha affermato l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Anzio – alla quale esprimo la mia riconoscenza, soprattutto per aver scelto la città di Anzio come sede per illustrare una delle pagine più tristi del nostro passato. Parlare di storia non può limitarsi nel leggere testi scritti dai vincitori ma nel prestare attenzione alle “macrostorie” inserite in un ambiente dalle mille interpretazioni. La struttura sociale, specialmente quello di Anzio, oggi può ancora fornire utili elementi atti a mostrare, ai nostri giovani, anche le verità scomode, perché sugli errori del passato si possa costruire un futuro migliore”. Alla luce di ciò l’assessore invita tutti quelli che desiderano fornire il proprio contributo nel “chiarire” il passato, a farsi portavoce di iniziative anche proponendo incontri tra le diverse classi generazionali. “Un prezioso dialogo che suggerisco di promuovere in ogni famiglia, tra chi ha vissuto sulla propria pelle vicende belliche ed i giovani, la generazione del futuro. Una preziosa occasione per rafforzare i legami tra i giovani e gli anziani, oggi sempre più distanti”. Il libro, prodotto dalla Mondadori, sarà disponibile presso tutte le librerie di Anzio, nel periodo Natalizio. Per informazioni – http://bit.ly/patriziazangla

Patrizia Zangla
Patrizia Zangla

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.