Anzio: Il concerto-racconto di Red Canzian, 27 luglio 2014.

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Red LOCANDINA 33X48RED CANZIAN, artista poliedrico, bassista, autore e cantante dei mitici POOH, “il più famoso gruppo musicale italiano” con milioni di dischi venduti, approfitta di questi due anni di “pausa” della band (nel 2016, il mitico gruppo di Cavalieri della Repubblica festeggerà l’incredibile traguardo dei 50 anni di carriera!), per creare uno spettacolo personale, liberamente tratto dal suo ultimo successo editoriale: “Ho visto sessanta volte fiorire il calicanto” (ed. Mondadori). Lo spettacolo, sottotitolato “Una storia lunga una vita, raccontata tra sogni, musica e parole”, è proprio un concerto-racconto, un lungo viaggio attraverso la musica, le mode e i modi di vivere degli italiani, dal dopoguerra ai giorni nostri. Attraverso storie molto divertenti ed altre assolutamente commoventi, supportate da oltre 90 fotografie “storiche“ che sono proiettate sul palco, Red Canzian canterà le canzoni che hanno segnato la sua vita, da “Grazie dei fior“ che vinse Sanremo nel 1951, quando lui nacque, per passare a “Love me tender“ di Elvis Presley, “Yesterday“ dei Beatles, ma anche “Il cielo in una stanza“ di Gino Paoli ed, ovviamente, i suoi famosissimi brani incisi con i Pooh. Tale spettacolo durerà più di 2ore e sarà rigorosamente in acustico e sul palco, oltre a Red, suoneranno gli “Archimia“ (uno straordinario quartetto d’archi, scoperti e prodotti dallo stesso Red, attraverso la sua“FondazioneQ”), supportati da due bravissimi chitarristi acustici (Rudy Michelutti ed Ivan Geronazzo). In più, in scena ci saranno anche i figli del bassista dei Pooh: Phil Mer, al pianoforte ed alle percussioni e Chiara Canzian, che creerà momenti emozionanti, con la sua splendida voce. Red Canzian, oltre al ruolo per il quale tutti lo conosciamo (quello di cantante e musicista), si trasformerà, spesso, in ottimo attore/narratore e divertente imitatore; raccontando la storia della sua vita, che, soprattutto nei primi anni, si è svolta proprio in terra veneta. Fondendo ricordi, emozioni, immagini ai suoni delle grandi canzoni che hanno attraversato la nostra vita, questo sarà anche uno “spettacolo per famiglie”, dove i genitori avranno la possibilità di ritrovare momenti della loro infanzia e, soprattutto, di condividerli con i loro figli, che non hanno vissuto il dopoguerra, la prima radio e televisione in bianco e nero, la Lambretta, il primo juke box e così via. L’appuntamento è per domenica 27 luglio, ad Anzio, ore 21, teatro di Villa Adele, per uno spettacolo che il Comune ha voluto regalare agli abitanti della cittadina balneare ed ai turisti tutti, prevedendo l’ingresso gratuito. Uno spettacolo nuovo, inedito, da non perdere… ed “in omaggio”. Info: www.redcanzian.it – redcanzian.live@gmail.com – 3336627555.