Anzio: Un bambino di sei anni sfida a scacchi i piccoli adulti.

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter
Torneo di scacchi a Lavinio.
Torneo di scacchi a Lavinio.

Il 22 giugno 2013, presso il Centro Ecumenico di Viale di Valle Schioia a Lavinio, si è svolto il primo torneo di scacchi per non classificati d’età compresa tra i cinque e gli undici anni al quale hanno partecipato 11 concorrenti. Il vincitore, Emanuele Cannellini di soli sei anni, ha raggiunto il primo posto con punteggio pieno, imponendosi in tutti gli incontri disputati. Il secondo posto è stato riconosciuto a Lorenzo Balzani, 9 anni, con tre punti. Il terzo posto è stato aggiudicato a Claudio Guida, 11 anni con un risultato finale di tre punti anch’egli. Lo spareggio per il secondo e terzo posto è stato realizzato con il sistema Buchholz che permette di assegnare un vincitore valutando il risultato ottenuto contro i giocatori di maggior valore incontrati durante l’evento. Il torneo è stato organizzato come epilogo di un ciclo di lezioni tenute dal promotore dell’evento sportivo, Maurizio Cannellini, giocatore appassionato che ha seguito i ragazzi partecipanti lungo un percorso formativo di 6 mesi. La conduzione del torneo è stata realizzata dall’arbitro internazionale Uisp Ariel Angelastro con la collaborazione di Carlos Garcia Saldana, istruttore e coordinatore della squadra di scacchi Uisp del circolo scacchistico Quattro Torri di Anzio-Nettuno. La maggior parte dei ragazzi partecipanti al torneo si sono avvicinati a questo sport senza averne alcuna base, volenterosi di giocare come di apprendere le linee guida di questo sport. Durante i mesi di studio giocato, hanno appreso che quello in cui si cimentavano non era semplicemente un gioco ma un teatro di vita nel quale imparare divertendosi. I ragazzi hanno vissuto un’esperienza che ha moltiplicato la loro percezione che inizialmente era legata prevalentemente a loro stessi, fino a permettere loro di percepire il compagno giocatore, rispettarne le emozioni, condividere insieme con lui un percorso di crescita sportivo e di squadra. Comprendere le difficoltà o la bravura di chi li fronteggiava li ha resi allo stesso tempo sicuri delle proprie capacità, ma umili nella loro gestione. L’educatore, durante gli incontri settimanali, ha avuto la possibilità di valutare le potenzialità e le lacune di ognuno, orientando i ragazzi, con piccoli ma decisivi interventi, verso un metodo d’apprendimento ed uno stile di gioco più efficace. I ragazzi di quest’età, che si avvicinano con serietà a questo sport, possono trarre vantaggi enormi dall’attività scacchistica. Aumentare le capacità attentive, stimolare la memoria visiva, favorire la socializzazione promuovendo il rispetto per l’altro. Quest’attività è stata promossa nel marzo del 2012 dal Parlamento Europeo e raccomandata a tutte le scuole sul territorio Nazionale per i vantaggi che questo gioco può portare nel potenziamento delle capacità necessarie all’attività didattica nelle scuole. Nel gruppo formatosi Andrea G., così insicuro delle proprie capacità, ha compreso di poter apprendere come e meglio degli altri. Lorenzo C., costruttore di tattiche fantasiose e risolutore naturale di problemi, ha compreso il concetto di fallibilità ed a testa bassa si è messo a lavoro per migliorarsi. Daniele C., così burrascoso e sicuro di se, ha riposto le vele e non naviga più solo, si affianca ai compagni, cammina con loro. Nicolò, ragazzo dotato, ha compreso che i doni sono alimentati per ottenere risultati. Tutto questo è stato reso possibile grazie alla disponibilità di Don Vittorio, Parroco del Centro Ecumenico Santi Anna e Gioacchino, che ha messo a disposizione i locali per gli incontri settimanali. L’attività crescerà con l’avvento del nuovo anno di lezioni. Da metà ottobre 2013, sempre nei locali del Centro Ecumenico Santi Anna e Gioacchino di Lavinio sito in Viale di Valle Schioia, inizieranno le lezioni aperte ai ragazzi di età compresa tra i 6 i 12 anni. Gli istruttori, riconosciuti dalla Federazione Sportiva Internazionale UISP, non percepiranno alcun compenso per portare avanti quest’attività che troverà la sua piena realizzazione nel senso d’aggregazione e crescita dei ragazzi partecipanti. Per info: 3313756283.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.