Arrestati Felice Melchionna e Vincenza Belalba. Estorsione e calunnia i capi di imputazione

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

CRONACA: Arrestati nel pomeriggio di oggi (20 settembre n.d.r.) il Direttore Tecnico del Gaeta Calcio, Felice Melchionna e la Consigliera Vincenza Belalba, accusati di estorsione e la sola Belalba anche per calunnia.

La notizia è di quelle che  mai si vorrebbero dare, soprattutto se si pensa che i due sono dirigenti di una squadra di calcio dilettante, dove il gioco dovrebbe prevalere su tutto il resto.

I fatti risalirebbero al biennio 2015 – 2017, quando, stando alle risultanze investigative, i due avrebbero chiesto somme di denaro ai giocatori per concedere lo svincolo, comportamento ritenuto illegittimo dagli inquirenti che, attraverso un indagine complessa hanno smascherato un sistema al centro del quale c’era il “dio denaro”.

Tuttavia il problema del vincolo sportivo è un problema venuto fuori per la prima volta con il caso di Mirko Forcina, il giocatore dell’Albalonga che ha deciso di smettere di giocare per non sottostare ai comportamenti del proprio Presidente; si tratta, dunque, di una sistema che sta diventando un “modus operandi” di varie società sportive del mondo calcistico nazionale, a tal punto che pochi giorni fa il Presidente dell’Assocalciatori Damiano Tommasi, ex centrocampista della Roma, aveva puntato il dito contro quello che, sebbene previsto dalle norme federali, è visto quasi come un vero e proprio malaffare, in danno dei calciatori che si ritrovano a non essere padroni delle proprie scelte e, proprio contro questo sistema, Tommasi sta cercando di portare avanti una battaglia, esortando i giocatori a denunciare.

Proprio dalle denunce dei calciatori, probailmente è partita l’indagine denominata “Dribbling” che ha portato agli arresti di Melchionna e della Belalba, anche se l’indagine è solo all’inizio e bisognerà aspettarne la conclusione; per il momento i due dirigenti sono stati posti agli arresti domiciliari, per il pericolo dell’inquinamento delle prove e della reiterazione del reato, considerato che Melchionna, dopo aver lasciato Gaeta ed aver vissuto una brevissima esperienza in Portogallo, è tornato nella società biancorossa, come Direttore Tecnico.

Bisognerà attendere, dunque, gli sviluppi a partire dai prossimi interrogatori di garanzia a cui saranno sottoposti i due indagati e dai quali potrebbero emergere ulteriori novità.

di Enrico Duratorre