Basket B – Amichevoli: Un Maddaloni “tosto” al Memorial Dalto

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

San Michele MaddaloniNel weekend appena trascorso la Pallacanestro San Michele Maddaloni allenata da coach Massimo Massaro ha partecipato al “XIII Memorial Vittorio Dalto” di Agropoli, che ha visto ai nastri di partenza due squadre di Serie B come il Maddaloni ed i padroni di casa dell’Agropoli, e due squadre di A2 Silver, ovvero lo Scafati Basket e l’Olimpia Matera.

Nella prima giornata del quadrangolare agropolese, il San Michele ha affrontato la corazzata Scafati Basket, costruita per competere e vincere il prossimo campionato di A2 Silver.  Impegno difficile e complicato, eppure dopo soli quattro minuti di gioco i calatini conducevano il punteggio sul 20-8. La prima frazione è continuata sulla falsariga del controllo di Salvatore Desiato e compagni, che al 10’ addirittura avevano raddoppiato gli avversari sul 34-17. Nel secondo periodo gli scafatesi scendevano in campo con la voglia di chi vuole subito ricucire il distacco, ma di fronte avevano una squadra che giocava la propria pallacanestro, mantenendo il naso avanti (39-27 al 15’). Nella seconda parte del quarto, però, lo Scafati faceva sentire la categoria di differenza e accorciava al 20’ sino al 45-41. Dopo aver ricaricato le batterie negli spogliatoi, i maddalonesi tornavano a giocare con tranquillità, e dopo cinque minuti ritornavano a sfiorare la doppia cifra di vantaggio (53-46). Lo Scafati, rientrato non nella miglior maniera, iniziava ad ingranare e proprio come una fisarmonica il punteggio al 30’ recitava 61-59 per il Maddaloni. L’ultimo periodo si giocava quasi alla pari. I biancazzurri reggevano mentre gli scafatesi provavano il sorpasso. Al 35’ il punteggio era in perfetta parità a quota 66. Sino a 2’30” capitan Nino Garofalo e compagni rimanevano a contatto, poi lo Scafati faceva la differenza e alla fine vinceva 79-73.

Perso contro lo Scafati Basket, i maddalonesi hanno poi disputato la finale di consolazione contro l’Olimpia Matera, sconfitta dalla Polisportiva Agropoli. Altra avversaria di categoria superiore per Francesco Chiavazzo e soci, eppure il Maddaloni non ha ancora una volta demeritato. A metà prima frazione di gioco la partita era equilibrata e scoppiettante, con la compagine della città “dei Sassi” che conduceva 13-10. Al primo pit stop continuava il grande equilibrio, ed il Matera conduceva 22-18. Nella seconda frazione s’iniziava ad intravedere un divario tra le due formazioni, anche perché i maddalonesi soffrivano la stanchezza tanto fisica quanto mentale del giorno precedente. I materani prendevano il largo e alla sirena lunga erano undici i punti di differenza tra le due squadre (44-33). Al rientro in campo Giuseppe Piscitelli e compagni non si davano per vinti, e nel terzo periodo provavano a riaprire la gara. I biancazzurri hanno fatto un grande sforzo, ma al 30’ il tabellone luminoso recitava 56-47 per il Matera. L’ultima frazione continuava su questo leit movit, con i biancazzurri che spingevano e i materani che resistevano, con quest’ultimi che acciuffavano la “doppia v”. Alla fine la partita terminava con il risultato di 69-62, ma la sensazione in questa due giorni cilentana è che la Pall. San Michele farà divertire anche quest’anno il proprio pubblico, sempre molto caloroso e rumoroso quando c’è bisogno di sostenere Luciano Rusciano e company.

In settimana i maddalonesi affronteranno altre due amichevoli: mercoledì saranno di scena sul parquet del Basket Stabia, formazione di Serie C, mentre venerdì alle ore 17:00 Biagio Sergio e compagni ospiteranno al Pala Angioni-Caliendo il Forio Ischia di C Regionale.

Commenta per primo