Basket B – Si è alzato il sipario sulla Pall. San Michele

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

San Michele MaddaloniSi è tenuta questa mattina nella splendida cornice del Chiostro del Convitto Nazionale “Giordano Bruno” la presentazione ufficiale della Pallacanestro San Michele Maddaloni. La formazione biancazzurra, che parteciperà per la seconda stagione al campionato di Serie B esordendo il prossimo 5 ottobre a Taranto, si è ritrovata al gran completo accolta da oltre un centinaio di tifosi ed appassionati che non si sono fatti scappare l’occasione di vedere dal vivo i propri beniamini, con i quali ci si è anche potuti scattare una fotografia.

Chiaro ed inequivocabile il messaggio lanciato da patron Andrea De Filippo: “la nostra società non deve essere associata soltanto alla prima squadra, che è un vanto per la città, perché con il settore giovanile in cui giocano tantissimi ragazzi maddalonesi noi svolgiamo anche un ruolo sociale molto importante. Loro rappresentano il futuro della nostra comunità, non solo dal punto di vista cestistico, perché fare sport aiuta a maturare”. Il presidente calatino ha poi concluso il suo lungo intervento con una metafora calcistica, che però si sposa perfettamente con gli obiettivi societari: “il Napoli è stato eliminato dalla Champions League dall’Athletic Bilbao, una squadra composta da tutti giocatori baschi cresciuti nella cantera. Ebbene, il mio sogno è quello di poter vedere in futuro la nostra squadra composta da tutti atleti maddalonesi e provenienti dal vivaio”.

Sono intervenuti all’evento biancazzurro il vice sindaco di Maddaloni Michele Cerreto, il presidente della Fip Campani Manfredo Fucile, il Consigliere regionale Renzo Lillo ed il presidente della Fip provinciale Luigi Zampella. I loro interventi sono stati rapidi ma incisivi, e soprattutto ben auguranti per la stagione del San Michele Maddaloni. A conclusione della presentazione, una mega foto ricordo che ha coinvolto i giocatori della prima squadra, lo staff tecnico e dirigenziale, i ragazzi del settore giovanile ed i mini cestisti della Libertas Maddaloni, la società satellite dei biancazzurri.

Commenta per primo