Basket C: LA FABIANI FORMIA PRONTA PER IL NUOVO ANNO SPORTIVO

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

La Fabiani Formia, datosi un assetto societario solido, con la formazione del nuovo C.D. e l’elezione a presidente dell’avv. Russo Spena Vincenzo, è pronta ad affrontare un nuovo anno sportivo, che si preannuncia molto interessante e che si aggiunge agli oltre sessanta anni di attività, mai interrottasi, e svolta a favore dei giovani formiani e nel buon nome della città di Formia, anche nei periodi più difficili della sua esistenza.

 

E questo, è un vanto per la società tirrenica giallo-rubilio e per tutta la “gente fabiani”, che è sempre utile rivendicare.

 

Anche per quest’anno la società sarà ai nastri di partenza, con rinnovato rigore e ritrovato entusiasmo che da qualche tempo aveva smarrito.

 

Il lavoro del G.M. Pasquale Masone è appena iniziato. E’ ancora preso per la formazione del roster della squadra che prenderà parte alla C Regionale, ha già raggiunto un’intesa per un importante accordo di collaborazione con un “Top Player” che a presto verrà comunicato il nome, e non stà trascurando il settore giovanile della società giallo-rubilio.

 

Difatti, appena ingaggiato il Capo Allenatore Rodolfo Stucovitz, considerato il vero “Top Player” per eccellenza dalla società, con lo stesso e coadiuvato da Giulio Di Nucci, responsabile dell’area tecnica, ha organizzato per Giovedì 22, una “Sammer League” per visionare tutti gli atleti in età giovanile della società ed altri provenienti dalle città vicine, che potrebbero far parte del progetto di rilancio in fase di programmazione.

 

Sul fronte societario, il neo eletto Presidente Russo Spena, è invece alle prese con un problema “esistenziale”,della stessa società, riguardante l’uso della struttura coperta di via E. Filiberto, realizzata dalla Pallacanestro Fabiani negli anni ottanta e donata al Comune di Formia.

 

La concessione dell’uso dell’impianto con il Comune è scaduta a Maggio scorso, la stessa società con motivi motivati ne richiedeva il rinnovo, ma a distanza di tre mesi gli organi competenti ancora non rispondono.

 

Anzi, in alcuni incontri avvenuti, l’Assessore allo sport Eliana Talamas, (figlia del noto e bravissimo atleta Claudio Talamas con trascorsi di Basket a Caserta e che nel trasferirsi a Formia negli anni ottanta ha militato e chiuso la sua gloriosa carriera sportiva proprio nella Fabiani), ha comunicato che ha esigenza, per equità, di dover concedere spazi ad altre realtà cestistiche esistenti sul territorio.

 

Si preannunciano, quindi, serie problematiche per lo svolgimento delle attività istituzionali che la Fabiani da sessantanni svolge, in particolare, nel quartiere di Mola, zona notoria dove tutti i plessi scolastici ivi esistenti, sono privi di palestre coperte agibili o omologabili per lo sport della pallacanestro o pallavolo.

 

Anche per questo, all’epoca, i dirigenti del sodalizio Fabiani con il contributo di molti operatori locali, sono stati lungimiranti, e dettero il via alla realizzazione di questo piccolo palazzetto, che in molte amministrazioni succedutesi nel tempo, non hanno mai preso in considerazione la valenza della struttura in questo ambito territoriale: Solo ora ambito da tutti.

 

Quindi, in particolar modo, ora sono a rischio, quei progetti sociali riguardanti lo svolgimento di corsi di minibasket, avviamento al basket e quei progetti scolastici cui la società Fabiani ha sempre tenuto un occhio di riguardo, e, per le molte famiglie limitrofe un luogo di aggregazione per i loro figli curati dall’esperienza sportiva sessantennale della Fabiani.

 

Gli incontri tra il Presidente Russo Spena e i rappresentanti del Comune sono tuttora in corso, e si spera di poter raggiungere un’intesa soddisfacente per tutti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento