Basket C Naz – La Fabiani perde anche a Sora, esordio amaro per Pennacchia

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

fabianiLa Fabiani Formia subisce in casa del Sora la seconda sconfitta consecutiva, la terza stagionale, rendendo davvero amaro l’esordio di Gianclaudio Pennacchia sulla panchina dei tirrenici.

Una sconfitta maturata al termine di una prova comunque convincente da parte del quintetto tirrenico che, priva di Scodavolpe,  ha alternato momenti esaltanti ad altri di totale appannamento che, alla resa dei conti, sono stati determinanti ai fini del punteggio finale. Merito anche alla buona prestazione dei ciociari, dei quali erano note le peculiarità di un gruppo che fa del quintetto base la sua forza con alcune individualità (vedi Myers, Mariani e Johnson) che hanno offerto una prova sopra le righe grazie alla quale hanno portato alla vittoria la propria squadra.  I primi dieci minuti di gara sono stati all’insegna del grande equilibrio con le due contendenti che non riuscivano  ad andare avanti se non di 3/4 punti e con gli ospiti che sembravano alquanto intraprendenti con le giocate di  Coronini e  Martino che  davano l’impressione di essere motivati e precisi al punto giusto per portare al riposo la Fabiani avanti di 2 punti sul 19 a 17. Nella seconda frazione di gioco il vantaggio dei tirrenici iniziava lentamente a salire fino ad arrivare, dopo le realizzazioni di Porta e di Martino anche a 8 punti; nella parte centrale del quarto di gioco le due compagini iniziavano a giocare a viso aperto anche se erano troppi gli errori in fase di realizzazione da ambo le parti per un secondo quarto che vedeva la miseria di 28 punti messi a referto, 11 per i padroni di casa e 17 per gli ospiti per un primo tempo che si chiudeva con la Fabiani in vantaggio per 36 a 28.

Ad inizio secondo tempo la Fabiani raggiungeva, grazie al canestro di Coronini, il massimo vantaggio, +10, vantaggio che però si riduceva a soli 4 punti dopo che Johnson saliva in cattedra e finalizzava a dovere un paio di buone azioni offensive della sua squadra. La Fabiani però non si demoralizzava  e continuava a giocare in maniera abbastanza aggressiva e concentrata tanto da restare sempre avanti nel punteggio e dando nel contempo l’impressione di poter gestire a proprio piacimento la gara. Nelle battute finali, un piccolo calo di tensione permetteva prima a Johnson e poi a Myers di trovare la via del canestro e di andare all’ultimo quarto sul punteggio di 51 a 48 per la Fabiani.

Nel quarto e decisivo parziale i primi punti erano di marca Fabiani con Coronini che portava la sua squadra avanti di 5 punti, ma era solo un fuoco di paglia perché una volta raggiunta quota 53 la Fabiani cadeva in letargo non riuscendo a sbloccarsi per quasi quattro minuti, quattro minuti durante i quali Mariani e soprattutto Myers iniziavano a bucare la retina avversaria ed a portarsi avanti nel punteggio di 3 lunghezze. i canestri di Nardi e di La Mura riportavano avanti la Fabiani di 2 punti, ma un terribile uno-due firmato Iannarilli-Myers riportava avanti i sorani di 4 punti quando mancavano alla fine del match poco meno di quattro minuti. Lo svantaggio si dimezzava a  100 secondi dalla sirena grazie a Paggi, ma erano 100 secondi durante i quali la Fabiani metteva a segno solo 3 punti  al contrario di un Sora che invece trovava le energie e la forza per realizzarne 10 e chiudere a suo favore la contesa per  78 a 69.

Pall. Sora – Fabiani Formia: 78 – 69 (17/19 – 11/17 – 20/15 – 30/18)

Sora: Myers 23, Mariani 12, Fiorini 7, Savo Sardaro 11, Johnson 20, Caldarozzi, Carrozzo, Serra 2, Chiari, Iannarilli 3. All. Polidori

Fabiani: Coronini 15, Paggi 9, Nardi 13, Martino 15, Cicivè 8, Caridà 2, Russo, Dias, Porta 4, La Mura 3. All. Pennacchia.

Arbitri: Fornaro e Faro

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.