Basket C Regionale: Fabiani e Serapo per il riscatto, Formia a Ostia

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Sarà un weekend senza il Basket Scauri quello che sta per avere inizio. La capolista osserva il suo turno di riposo e per una volta dunque non inseguirà nessun record. All’asse Formia-Gaeta è affidato dunque il compito di tenere alti i colori nostrani nel girone B della massima espressione regionale.

Fabiani Formia – Cestistica Civitavecchia

Il passaggio a vuoto col Vigna Pia va subito cancellato per provare a riprendersi quel 3° posto per ora dominio solitario della Serapo e per non essere raggiunti dai cugini formiani, che hanno ripreso a viaggiare a pieno ritmo. Questi gli imperativi della Fabiani, che sul proprio parquet riceve un Civitavecchia quasi senza speranze di playoff e dunque a quella che potremmo definire l’ultima spiaggia per continuare a sognare la post-season. Rispetto alla gara di andata, vinta dalla Fabiani, a coach Tedeschi è subentrato Di Carlo, dunque qualcosa potrebbe essere cambiato. A dimostrare l’osso duro che è questa formazione, la vittoria all’overtime dell’ultima giornata di San Paolo Ostiense in trasferta. E se anche la seconda suda, ci sarà un motivo.

Fox – Basket Serapo

Praticamente stessa situazione della partita descritta in precedenza. La Fox si gioca le ultime chances playoff, mentre la Serapo mira solo a ottenere il miglior piazzamento possibile in vista di una fase finale che si preannuncia molto combattuta. Il derby in casa contro Scauri va subito cancellato e fa testo fino ad un certo punto: ora il presente si chiama Fox e l’unico modo per rendere vani gli attacchi della Fabiani in chiave podio è rispondere colpo su colpo e far proprie partite come questa. All’andata, il punteggio di 83-64 evidenzia la superiorità (arrivata alla distanza) del roster gaetano che però dovrà fare tutt’altro che cullarsi sugli allori.

Alfa Omega – Formia Basketball

Altro scontro diretto dopo l’affermazione casalinga contro una Tevere mai in gara. Per Di Rocco prima la trasferta ad Ostia, poi l’impegno in casa contro la Sam. Entrambe formazioni a -2 dai formiani, a cui teoricamente potrebbe anche bastare vincere solo uno di questi impegni per essere con buona probabilità sicuri dei playoff. Ma si sa, meglio tagliare la testa al toro: ecco che allora si pensa un impegno per volta, sognando di espugnare Ostia e ripetere l’affermazione dell’andata (magari senza tutti i patemi corsi in un match in mano ostiense per larghi tratti e chiuso con scarto di 2 punti). I padroni di casa, negli ultimi due impegni hanno vinto sempre, ma in entrambi i casi di 1 solo punto. Dunque una formazione che ci mette il cuore, e che sta giocando cercando di inseguire un sogno e di superare tutti gli ostacoli che le si presentano di fronte. Alla Meta il compito di spezzare questi sogni, stando attenti ai terribili ritorni dell’ultimo secondo da parte di una squadra che non muore mai.

Giuseppe Capuano