Basket C Regionale: per il Meta trasferta romana sul campo della Tevere!

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Il Meta Formia Basketball domenica mattina alle ore 11,45 sarà impegnato a Roma sul campo della Tevere Basket, che occupa il nono posto in classifica con sei punti.

Orario di gioco inconsueto permesso da Fip Lazio,che costringerà i formiani ad una levataccia, partita che ci riporta purtroppo indietro con gli anni, quando la pallacanestro si giocava allo scoperto dopo la messa della domenica.

La Tevere,lo ricordiamo seconda squadra e quindi serbatoio della più importante Tiber, ha vinto le prime tre giornate (Pamphili,Civitavecchia e Monteporzio) e poi ha fatto un “filotto” di quattro perse consecutive.

Domenica avrà a disposizione tutti i suoi giocatori migliori visto che la Tiber giocherà in anticipo sabato sera e quindi si profila un test severo ed impegnativo per i ragazzi di coach Di Rocco.

Dalsasso e Ridolfi sono i giocatori da attenzionare,ma tutto il team teverino ci sembra da rispettare e conferirgli il giusto riguardo visto anche il coach che li guida,quel Gigi Satolli,sicuramente uno dei migliori allenatori della scuola romana.

Il Formia non disporrà della sua guardia titolare Scotto che ritornerà ragionevolmente in campo tra quattro settimana:sarà un assenza pesante ma il team Meta ormai è abituato e ha dimostrato con i risultati di sapersi rigenerare e trovare risorse interne per sopperire alle assenze e agli imprevisti.

I pontini ormai sono lanciati verso le parti alte della classifica e c’è una comprensibile euforia nell’ambito della squadra ma contemporaneamente tutti sono con i piedi a terra ben saldi e sanno che il successo è spesso transitorio,così come viene, se né va.

“Abbiamo visto in video i nostri avversari e ci sono sembrati un buon gruppo che gioca una buona pallacanestro,è

Iacopo Moses che parla, domenica serve tenuta nervosa per quaranta minuti e mantenerli a settanta. Poi noi sappiamo bene che in questo girone ogni partita si può perdere se non unisci la prestazione tecnica a quella fisica. Anche domenica scorsa contro il San Paolo era difficile,ma è stata possibile.”

Arbitreranno i sigg. Ampollino di Guidonia e Pansini di Roma.