Basket C2: a Scauri è derby!! Insidie romane per Formia Bk e Serapo

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Tutto pronto sui parquet di C2 per la quarta di ritorno! Più di un’insidia ha riservato il calendario alle selezioni pontine impegnate nel raggruppamento B. Andiamo ad analizzarle.

Formia Basketball – Club Bk Frascati

Partita insidiosissima da affrontare con il dovuto atteggiamento da parte dei ragazzi di coach Di Rocco. Vincere vorrebbe dire portarsi a +2 su una formazione che ha gli stessi punti (18) di Rodriguez&co nonostante una partita in meno disputata (ha già osservato il turno di riposo causato dal ritiro del Monteporzio, cosa che alla Meta spetterà nel prossimo weekend), dunque per associazione logica potrebbe voler dire mettere una bella pietra sulla strada che porta ai playoff. All’andata fu un match senza storia, con l’affermazione frascatana per 80-66 al termine di 40′ affrontati con troppo timore dai formiani. Interessante sarà vedere la sfida tra uno dei 4 attacchi sopra i 70 di media (Formia è praticamente a 71) e la quarta difesa alle spalle delle tre che occupano al momento il podio (Frascati è esattamente a 66 punti subìti di media). Dovrebbe essere tra l’altro l’ultima senza il capitano Elio Scotto, che si fece male proprio all’andata ed ora sembra davvero pronto a rientrare dopo un calvario che sembrava non avere fine. La giovane combriccola formiana ha dimostrato di combattere finora anche per lui, ma per poter avere di nuovo il suo apporto serviranno altri quaranta minuti di cuore, grinta e carattere.

Tevere Basket – Basket Serapo

Sfida che può voler dire tantissimo in chiave post-season, perchè in caso di parquet espugnato da parte del roster di coach Miele si scaverebbe un solco pesante tra i padroni di casa attualmente 8° ed il gruppo delle prime 5, mantenendo la formazione tiberina in una situazione potenzialmente letale di equilibrio a ridosso delle ultime posizioni utili per non terminare la stagione ad Aprile. A Gaeta, la selezione allora allenata da coach Nardone chiuse agevolmente sul +30 un match sin da subito incanalato sui binari favorevoli ai biancoverdi. Coach Satolli sa di dover cercare un’inversione di tendenza soprattutto in avanti, per quella che considerando le 13 ancora in gara è il peggior attacco del girone (63 punti di media) e si trova ad affrontare invece la migliore del lotto “umano” (Scauri fa campionato a sè) con una media superiore ai 72 punti. Tevere arriva da 2 affermazioni che l’hanno rilanciata, Gaeta invece ha appena riscattato il ko di Formia contro una irriducibile Sam che si è arresa solo all’overtime (partita letteralmente rovesciata nel secondo tempo dalla Serapo che era sotto di 28!!). Occhi puntati su questo match anche da parte delle altre concorrenti alla “Top 8”.

Basket Scauri – Fabiani Formia

Probabilmente il derby più di “alta quota” tra quelli finora disputati in campionato. Si affrontano la prima, imbattuta, perfetta Scauri (che però ha faticato tantissimo per aver ragione del Vigna Pia e fare 16 su 16) e l’attuale terza Fabiani. Per i ragazzi ospiti è la prova del fuoco: il sogno è ovviamente essere i primi a battere i delfini, l’obiettivo più realistico invece uscire con un’altra ottima prestazione dal PalaBorrelli per aumentare la già grande fiducia nei propri mezzi (che ha fruttato questo decollo fino alla 3° piazza) ed approfittare del turno di riposo per San Paolo Ostiense che dista attualmente 4 punti.

All’andata, fu partita tiratissima che vide la Fabiani a galla (e spesso avanti) per 37′, prima del rovescio degli ultimi 180 secondi con il quale la capolista seppe portare a casa la posta in palio. L’allenatore allora era Stucovitz, era dunque una squadra impostata in maniera diversa. Ma l’animo se possibile è diventato ancor più combattivo per i giallo-rubilio.

Per i ragazzi di Addessi, forse l’ultimo impegno ha iniziato ad evidenziare qualche calo di concentrazione e qualche leggerissima incrinatura nella macchina finora più che stellare messa a disposizione del coach. Merito anche del Vigna Pia, certo, ma per una volta sembra che anche gli scauresi abbiano risentito dell’effetto trasferta. Ergo, per le inseguitrici (in primis la Fabiani che cercherà di approfittarne) sembra essere spuntata qualche speranza in più, oltre ad una certezza: a volte, anche Scauri è di questo pianeta.

Luca Masiello