C2: LA FABIANI TORNA A SORRIDERE. BATTUTO IL BASKET BALL

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

La Fabiani Formia, con l’inizio del nuovo anno, torna subito a vincere e soprattutto lo fa nel Derby stracittadino contro il Basket Ball. Il primo nella storia delle due società.

Una gara, nata nelle polemiche per l’anticipo richiesto al sabato dai cugini, non ha potuto vedere protagonisti gli ultimi rinforzi Porfido e Gattesco da entrambi i lati, per indisponibilità per gli impegni con la loro squadra di origine.

In una bella coreografia di pubblico, del PALAFABIANI, ed una simpatica iniziativa di bambini prima della gara, veniva consegnato una targa a Capitan Odone per i trascorsi nel Basket Ball, e di rimando lo stesso Odone accompagnato da un bambino del fiorente Minibasket della Fabiani, a nome della sua squadra e della società ospite consegna un bel mazzo di fiori giallo-rosso a Capitan Moses del BasketBall.

Subito via, la Fabiani parte a spron battuto e non si accorge che babbo natale e la befana sono già passati da un pezzo, regala canestri fatti e sbaglia tanti tiri liberi, ma tiene continuamente un  predominio sterile, massimo cinque-sei punti di vantaggio.

Andrea Conte, sette vittorie in otto incontri, le prova tutte avvicendando gli uomini della panchina, ma senza sortire effetti positivi.

Piano piano, esce dalla tana, senza alcun timore reverenziale, la squadra costruita attorno al solito  grande Rodriguez e al valido ex Niccolai, che prendono le redini della gara e portano i loro compagni a condurre per una gran parte della stessa toccando addirittura 12 punti di vantaggio.

Ma un gran Odone con le stelline di Caserta e un validissimo La Mura, non si danno mai per vinti, nonostante i molti errori soprattutto ai tiri liberi e dalla lunga distanza espressi per tutta la partita.

L’innesto di Diaz, da parte di Conti a metà del quarto, si dimostra la mossa vincente, determinante anche in altre gare, che con due percussioni e palle recuperate dà la carica all’eroico Guastaferro, recuperato dall’infortunio ma ancora dolorante, e ai propri compagni di sciorinare una buona pallacanestro nei cinque minuti finali che permette prima  l’aggancio e poi superare  gli avversari di sette punti, gestendoli fino alla vittoria finale tra il tripudio del popolo fabianide che non ha mai smesso di incitare, per l’intera gara, i propri beniamini.

Ed ora, la squadra di Conti, superato i cugini in classifica deve continuare così.  Mercoledì 15 alle ore 21,15 ha il recupero con il forte Frascati e successivamente, sempre tra le mura amiche del PALAFABIANI riceverà la Sam Basket Roma nella prima di ritorno di questo campionato che si preannuncia interessante per i tirrenici.