C/2. Rammarico A.B. Serapo Gaeta: il derby alla Fabiani Formia

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Nella decima giornata del campionato regionale di serie C/2, la A.B. Serapo Gaeta esce sconfitta dal campo della Fabiani Formia con il punteggio di 69-66. Una partita a larghi tratti dominata dai ragazzi di Coach Miele nelle prime due frazioni di gioco, controllata bene nella seconda parte per poi cedere nel finale prestando il fianco all’agonismo, a tratti eccessivo della squadra di casa che ha denotato una buona condizione fisica. Oltre a questa analisi, sulla sconfitta della squadra gaetana, oltre allo smarrimento nell’ultimo quarto, pesano i cinque falli di Ferraiuolo, in campo per non più di dieci minuti, ed alcune chiamate arbitrali alquanto discutibili.

Coach Miele si affida, ad inizio partita, a Macaro in cabina di regia con Addessi e Marrocco sugli esterni, Violo a fungere da ala e Ferraiuolo da pivot. L’inizio è incorragiante ed l’11-2 di parziale ne è la conferma: Ferraiuolo spadroneggia sotto canestro, Macaro è una garanzia ed, oltre a fornire assist, piazza due penetrazioni che aprono in due la difesa formiana; in queste condizioni Coach Conte è costretto a chiamare il primo time out.  Time out che a dire il vero non porta cambiamenti nell’inerzia della partita se non per il secondo fallo fischiato a Ferraiuolo. Coach Miele sostituisce il pivot biancoverde con Palmieri che comunque da il suo è mette la firma sul 20-9 alla fine del primo quarto. Nel secondo quarto la Fabiani Formia si fa più aggressiva; i giocatori di Coach Conte giocano al limite del consentito ed a volte lo superano come quando una gomitata a Marrocco non viene sanzionata dagli arbitri. La squadra biancoverde non si disunisce: Marrocco e Macaro continuano a menare le danze mentre dal’altra parte è da sottolineare la grande prova di Odone, trascinatore dei suoi, ma inizialmente i frutti non si vedono e così la squadra gaetana va al riposo lungo in vantaggio con il punteggio di 34-26. Al ritorno in campo il canovaccio della gara è lo stesso: la Fabiani Formia difende forte con gli esterni, ed il break iniziale riavvicina le squadre ed al 23’, quando Coach Miele ci vuole parlare su, il punteggio è di 35-32 per l’A.B. Serapo Gaeta. Time out che per lo meno arresta l’emorragia ed anzi grazie alle triple di Siniscalco e Marrocco e qualche buon canestro di Violo, sono la risposta al solito Odone e D’Orta, così che si va all’ultimo quarto con i biancoverdi in vantaggio con il punteggio di 44-50. Partono gli ultimi dieci minuti e la gara si gioca punto a punto ed al 34’ sembra la svolta della gara quando una serie positiva tra Marrocco e Addessi, che termina con un canestro i transizione di quest’ultimo con fallo subito, porta la squadra biancoverde a +7 (56-49). Dopo questo breack, la squadra gaetana si siede in fase difensiva, perde Ferraiuolo per il quinto fallo, e subisce 5 triple consecutive dalla squadra formiana; Macaro e Marrocco rispondono di par loro e si arriva alla volata finale con i biancoverdi avanti con il punteggio di 63-61. In questa fase i ragazzi di Coach Conte son freddi in lunetta e con un 4/4 messo a segno da Odone e Guastaferro si va all’ultimo minuto con il punteggio in parità ( 65-65). Protagonisti di quest’ultimo minuto, gli arbitri, con non sanzionano con uno sfondamento, a favore di Marrocco, da parte di Odone che mette a segno il 67-65. Nell’azione dopo Macaro è sommerso di falli ma per gli arbitri è tutto regolare; lo stesso Macaro, per fermare il tempo ,commette  fallo su D’Orta che fa 1/2 in lunetta. Sul rimbalzo Violo subisce fallo, a Marrocco viene fischiato un fallo tecnico per proteste e la gara si conclude con il punteggio di 69-66 per la Fabiani Formia che procede spedita la sua corsa all’alta classifica. Per l’A.B. Serapo Gaeta tanto rammarico e tanta rabbia che dovrà scaturire in energia positiva per il prossimo incontro, casalingo, contro l’Alfa Omega Ostia.

Fabiani Formia – A.B. Serapo Gaeta 69-66 ( 9-20; 26-34; 44-50)

Fabiani Formia: Russo n.e., Dias n.e., Porfido 3, Guastaferro 7, D’Orta 13, La Mura, Milone 16, D’Isep 5, Odone 23, Zamo 2. Coach: Conte.

A.B. Serapo Gaeta: Vagnati, Addessi 8, Violo 12, Macera n.e., Nardella n.e., Palmieri 6, Macaro 9, Siniscalco 3, Marrocco 22, Ferraiuolo 6. Coach: Miele.