Caiazzo, Pirolozzi e Badu spingono l’Insieme Ausonia in semifinale play off

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Fattore campo decisivo per la prima gara dei play off promozione che ha visto l’Insieme Ausonia battere 3-1 dopo i tempi supplementari il Fonte Meravigliosa, squadra che trovatasi catapultata nei play off dopo la vittoria del Sermoneta in coppa Italia, vittoria che ha lasciato libero il posto ai romani.

Cornice di pubblico degna delle più grandi occasioni, con la tribuna dello stadio Madonna del Piano gremita in ogni ordine di posto e coreografia a base di bandiere, fumogeni e cori per la squadra di mister Gioia e soprattutto del presidente Anelli, che prima della gara è stato salutato al grido di “Un presidente, c’è solo un Presidente” da parte dei tifosi.

Al fischio di inizio si è capito subito che non sarebbe stata una passeggiata, i romani volevano vendere cara la pelle, ma l’Insieme non era disposta a far passare gli ospiti sul proprio campo.

Molto nervosismo in campo e qualche scintilla, ma l’arbitro, il sig. Tartarone, ha subito provato a smorzare gli animi, senza usare i cartellini, ma facendo pesare la sua personalità, affrontando i giocatori anche a muso duro quando è stato necessario.

La mattinata è diventata però improvvisamente di apprensione a causa di un brutto infortunio che al 12′ del primo tempo ha colpito il numero 7 ospite, Gabriele Giusto, caduto male e trasportato, dopo uno stop di quasi 40 minuti, in barella all’ospedale. Sembra si tratti di frattura dell’omero dopo un contrasto con Gatti, intervenuto nell’occasione sul pallone. A Giusto vanno gli auguri di pronta guarigione da parte di tutta la redazione di Overtime RTG.

Tornando alla sfida, non è stata una gara da ricordare con le squadre che si sono impantanate a vicenda per tutta la prima frazione. Le prime emozioni dopo la pausa in occasione dell’infortunio, con Caiazzo bravissimo a prendere il tempo a tutti sugli sviluppi di un corner e a trafiggere Giorgi per l’1-0 (40′). L’Ausonia, che in caso di parità potrebbe festeggiare comunque al 120′ poichè meglio piazzata in campionato, sembra a questo punto in controllo ma il Fonte pareggia dal dischetto, all’ultimo secondo del primo tempo, con Ricci.

Nella ripresa, dopo una partenza arrembante del Fonte Meravigliosa, sulle ali dell’entusiasmo conseguenti al pareggio (Germanelli fa buona guardia), è Mariniello a sciupare un paio di occasioni enormi nel finale per chiudere il discorso qualificazione. Discorso rimandato ai supplementari, col 103′ che diventa lo spartiacque della sfida: serpentina di Mariniello, Terribili già ammonito lo atterra al limite dell’area e lascia i suoi in 10. Sugli sviluppi della punizione, Nicola Pirolozzi trova l’angolo giusto e libera l’urlo di una città intera, che si scatena al 118′ quando Badu sigla il 3-1. Esplode la gioia della panchina, con tutti i giocatori a correre sotto la tribuna per ricevere l’abbraccio dei tifosi.

Ora l’Insieme Ausonia giocherà la semifinale contro la Polisportiva Monti Cimini, che ha battuto 2 – 1 dopo i tempi supplementari il Villaba. Il match si giocherà in campo neutro.

Insieme Ausonia – Fonte Meravigliosa 3-1 dts [40′ Caiazzo (A), 48′ pt rig Ricci (F), 105′ N. Pirolozzi (A), 118′ Badu (A)]

Insieme Ausonia: Germanelli, Marzocchella, N. Pirolozzi, C. Quintigliano, La Manna, Colacicco, E. Pirolozzi (83′ Natoni), Badu, Mariniello, Caiazzo (93′ Gioia), Gatti (57′ Radu) A disp: Cenerelli, Tomas, Signore, Agbonifo All. Gioia

Fonte Meravigliosa: Giorgi, Buzi (67′ Ferranti), Busti, D’Agostino (67′ Groos), Roano, Terribili, Giusto (12′ Secli), Pisapia, Virli, Ricci, Mastandrea A disp: Serantoni, Paolacci, Cardarelli, Ferraro All. De Mattia

Arbitro: Tartarone (Frosinone) Assistenti: Bianchini-Peluso (Frosinone)

Ammoniti: N. Pirolozzi, C. Quintigliano, La Manna (A), Ricci (F)

Espulsi: Terribili (103′, doppio giallo)

 

 

Enrico Duratorre – Luca Masiello