Castelforte – Comunicato del Sindaco Gaetano

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Castelforte“Di tatticismo si muore” disse un giorno Bersani a Casini e io mi sento in dovere di dirlo al capogruppo del PD Giancarlo Cardillo che ancora una volta questa mattina sulla stampa ha perso una buona occasione per non fare polemiche inutili.

Da che mondo è mondo le maggioranze si misurano sull’approvazione dei provvedimenti di tipo economico e la maggioranza su tutti gli argomenti portati in Consiglio Comunale è stata unita e compatta votando tutti i provvedimenti economici presentati approvandoli.

Faccio notare che il Comune ha avuto un taglio di contributi da parte dello Stato di circa € 200,00 e che, nonostante ciò, le aliquote applicate sono tutte il minino di legge. Inoltre abbiamo anche previsto, così come la stampa ha evidenziato, tutta una serie di riduzioni che sono attente allo stato sociale.

Scherzando mi verrebbe da dire che Cardillo, forse, ha partecipato al Consiglio Comunale di qualche altro Comune. Solo per ulteriore informazione, infatti ribadisco che le aliquote applicate sono tutte al minimo di legge e che ci sono varie riduzioni per anziani, portatori di handicap e per famiglie in disagio. In particolare:

IMU

Il Consiglio Comunale  ha stabilito, l’assimilazione alle abitazioni principale dell’unità immobiliare concessa in uso gratuito  dal soggetto passivo a  parenti in linea retta entro il primo grado a condizione che la stessa venga utilizzata come abitazione principale, limitatamente alla quota di rendita risultante in catasto non eccedente il valore di euro 500,00, da autocertificare entro il 31 ottobre 2014.

TASI

Per le abitazioni principali e per quelle assimilate l’aliquota dell’1 per mille, ovvero quella base per legge.

Per le abitazioni principale censite nelle categ. A/01,A/08-A/09 l’aliquota è  dell’1,5 per mille.

Per tutti gli altri fabbricati diversi dall’abitazione principale è stato disposto l’azzeramento dell’aliquota.

TARI  (Tassa Rifiuti)

Sono state approvate le seguenti riduzioni/esenzioni tariffarie:

Utenze Domestiche

-Riduzione del 10% dalla tariffa nel caso di compostaggio domestico, effettuato in base alla normativa vigente e qualora la raccolta venga ridotta ad un turno settimanale;

-Riduzione del 33% della tariffa per le abitazioni occupate da 2 anziani ultrasessantacinquenni, a condizione che il reddito non superi i 3000,00 euro;

– Riduzione del 33% della tariffa per le abitazione occupate da nucleo familiare il cui reddito non superi euro 5.100,00 e in cui vi sia un portatore di handicap

-Esenzione  per le abitazioni utilizzate da nucleo familiare il cui reddito non superi euro 3.000,00 annui.  Dette riduzioni/esenzioni tariffarie competono, a richiesta dell’interessato, previsa idonea documentazione da presentare (Mod. ISEE) e certificato da Ise (indicatore situazione economica), da presentare entro il mese di gennaio dell’anno di competenza.

UTENZE NON DOMESTICHE

-La tariffa delle  attività stagionali, risultanti dal titolo autorizzatorio, è ridotta del 30% a condizione che non si superi i 183 gg  di esercizio nell’anno solare.

-Per le categorie Att. 16 (ristorant,ecc- Att.17 (Bar, ecc.) – Att.20 (Ortofrutta, ecc.) è stata applicata da riduzione tariffaria del 50%

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.