Castelforte: Delegazione della Caritas dal Sindaco per illustrare le azioni sul territorio

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Nella mattinata di ieri 12 Dicembre il Sindaco Giancarlo Cardillo ha ricevuto il direttore della Caritas diocesana don Alfredo Micalusi accompagnato dai rappresentanti delle associazioni laicali della diocesi di Gaeta Marco Campani e Matilde Veglia che hanno illustrato al Sindaco le iniziative che la Caritas diocesana sta promuovendo nel territorio.

In particolare è stato presentato il Manifesto dei Sindaci per la legalità e contro il gioco d’azzardo e una bozza di regolamento comunale per la disciplina delle sale da gioco e dei giochi leciti. Nel corso dell’incontro che ha trovato il forte consenso del Sindaco alle iniziative promosse dalla Caritas diocesana si è parlato della tematica che tocca profondamente la vita di tante persone e delle loro famiglie.
Il Sindaco Cardillo ha sottolineato che su questa tematica c’è già una forte attenzione dell’Amministrazione Comunale e queste iniziative che la Caritas propone sono senz’altro da accogliere in quanto non fanno altro che rafforzare e integrare gli sforzi che occorre mettere in campo per arginare una delle questioni emergenti di questo tempo e che meritano una sempre più forte attenzione.

“Sono convinto -ha detto il Sindaco- che solo attraverso una azione coordinata e sinergica di tutti gli attori pubblici e privati si può realmente cercare di incidere evitando che il gioco d’azzardo si diffonda sempre di più. Ringrazio la Caritas diocesana di Gaeta per questa iniziativa che ci aiuta a portare nel territorio azioni educative e di sensibilizzazione che vanno realizzate attraverso e con il concorso di tutti. E’ importante che si possano creare raccordi istituzionali significativi e pubblici che costruiscono reti di impegno solidale. Assicuro – ha concluso il Sindaco- che il nostro Comune che sull’argomento è già intervenuto continuerà a far sentire la sua voce e lo farà attivando ogni possibile strumento legale perché il fenomeno sia arginato e, se possibile, sconfitto. La ludopatia, infatti, è uno dei problemi sociali che, soprattutto negli ultimi anni, sta creando notevoli disagi alle singole persone e alle famiglie coinvolte e noi, come Amministrazione Comunale, faremo tutto quanto possiamo per evitare che le situazioni possano aumentare o degenerare”.