Castelforte: Riorganizzazione della struttura comunale. Comunicazione del sindaco Giancarlo Cardillo

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

“Una classe politica seria e responsabile si distingue per la capacità di fare scelte e di sapersi assumere delle responsabilità. La nostra Amministrazione Comunale lo sta facendo con attenzione e soprattutto cercando di curare al meglio i reali interessi dei cittadini.
La nuova organizzazione della struttura comunale entrata in vigore il 1 gennaio 2018, è il frutto di una ben ponderata riflessione che giunge alla sua conclusione dopo un anno e mezzo di gestione e offre una risposta immediata e di prospettiva per raggiungere una migliore e più funzionale organizzazione dei servizi ai cittadini.
Le critiche, seppur legittime, nel merito appaiono non ben fondate in quanto non si tiene conto non solo del tempo trascorso dalla sua ultima revisione ma anche della situazione del personale che in questi anni è cambiata anche in virtù del pensionamento di alcuni dipendenti e di altri che, dopo anni di lavoro, lasceranno il Comune determinando una ulteriore diminuzione delle risorse umane a fronte di competenze che lo Stato centrale, la regione e la provincia in qualche modo delega ai Comuni.
Le spese del personale, negli ultimi anni, sono andate di fatto diminuendo e questo piccolo assestamento servirà a sopperire carenze e a ridare fiato ed energia a settori, come l’Area pianificazione e gestione del territorio che oggi è stata affidata ad un responsabile proveniente dalla XVII Comunità Montana dei Monti Aurunci. Inoltre la nuova struttura organizzativa armonizza competenze e servizi legati alla gestione economico finanziaria dell’Ente con significativi vantaggi anche dal punto di vista della programmazione e, quindi, della gestione del bilancio. Allo stesso modo, l’area amministrativa ritrova la sua omogeneità favorendo una più agile gestione e ottimizzazione dei servizi che consentiranno una ottimizzazione delle risorse.
Infine, evidenzio che, gli esponenti di Forza Italia, pur riconoscendo la correttezza formale delle procedure, esprimono critiche che, a noi, sembrano essere dettate solo da motivi legati alla contingenza delle elezioni e, perciò, non rendono un servizio al paese e ai cittadini che meritano davvero di essere serviti nel miglior modo possibile. Noi riteniamo che lo stiamo facendo con serietà e assumendoci le responsabilità che i cittadini ci hanno assegnato e crediamo proprio che il percorso intrapreso vada nella direzione giusta”.