Catechesi…in casa: Beata la famiglia che trova il tempo per dialogare e fare festa insieme.

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Beata la famiglia che trova il tempo per dialogare e fare festa insieme. Beata la famiglia che vive in sintonia con l’universo e si impegna per la costruzione di un mondo più umano.

La famiglia è, spesso, il luogo dove i ragazzi si sentono più amati, protetti, capiti. Per tutti i ragazzi è importante che le esperienze che si fanno nella vita continuino e siano capite e apprezzate nell’ambito familiare. Per questo motivo la Parrocchia S. Albina ha cominciato, quest’anno, un percorso di catechesi svolto, non solo nelle sale parrocchiali, ma anche nelle famiglie, proprio nelle case degli stessi ragazzi che partecipano al catechismo.

L’esperienza che cerchiamo di fare è quella di entrare nelle famiglie per creare quel rapporto più intenso e, speriamo, duraturo che aiuterà noi catechiste a comprendere meglio i ragazzi. Speriamo, inoltre, di coinvolgere maggiormente le famiglie che, spesso, poco sanno del cammino di fede dei propri ragazzi. Potrebbe essere l’occasione per aiutare anche i genitori a riscoprire la propria fede e a partecipare più attivamente al percorso di fede dei ragazzi.

La prima esperienza è stata fatta dal gruppo del primo anno di preparazione alla Cresima, a casa della catechista. Dopo un primo momento di naturale stupore, dovuto all’ambiente inusuale, l’incontro si è svolto in armonia e giovialità. Sicuramente l’atmosfera è stata molto rilassata e serena, l’ambiente familiare ha aiutato i ragazzi a sentirsi più a loro agio e di sicuro anche l’incontro nelle prossime case, che probabilmente già conoscono e frequentano, aiuterà a compattare il gruppo e favorirà l’armonia.

Gli incontri si svolgono secondo un calendario e ogni famiglia avrà, nel corso dell’anno, all’incirca due incontri in casa. Pensiamo che, in questo modo, si possa creare un rapporto migliore con le famiglie, senza la paura di essere troppo invadenti, d’altronde avere circa dieci bambini per casa, anche solo per un’ora, non è sempre facile. Ma ringraziamo i genitori hanno aderito all’iniziativa e ci hanno dato la propria disponibilità, non solo per le case, ma anche per accompagnare i ragazzi in case più lontane dal luogo di ritrovo abituale.

L’esperienza fatta è piaciuta ai ragazzi e speriamo piacerà anche alle famiglie. Nei prossimo giorni tutti i gruppi di catechismo intraprenderanno questo stesso percorso che, sicuramente, darà molti frutti.

Beata la famiglia in cui vivere è gioia, allontanarsi è nostalgia, tornare è festa.