Cellole: Consegnato il riconoscimento al merito per Palmerino Cannellino.

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

20131129_122659 (2)Un consiglio comunale sui generis quello che si è svolto questa mattina a Cellole, presso la sala consiliare ‘Lorenzo Montecuollo’. Infatti a sedere tra i banchi del consiglio comunale vi erano anche i militari della centrale documentale di Caserta, invitati dal sindaco Aldo Izzo e dal presidente Augusto Verrico in occasione della consegna della targa all’onore militare e civile al concittadino, Palmerino Cannellino.

Il primo punto all’ordine del giorno del consiglio comunale di oggi è stato, infatti, proprio l’encomio al militare che quest’estate ha messo a repentaglio la sua vita per scongiurare una tragedia a seguito dello scoppio di un incendio a Baia Domizia le cui fiamme lambivano delle civili abitazioni e stavano per raggiungere alcune bombole di gas. Parole di encomio sono state rivolte a Cannellino dal presidente Verrico, dal sindaco Izzo e dal comandante della centrale documentale di Caserta, Gino Tommasone. Quest’ultimo nel prendere la parola ha affermato: “Cannellino svolge da sempre il suo lavoro con altruismo e serietà. Mi compiaccio per il suo gesto ma non mi meraviglio visto che è nella sua indole. Lui è un militare dentro”. E subito dopo il sindaco Izzo ha consegnato la targa a Cannellino ringraziandolo per il suo gesto. Anche Tommasone ha consegnato un ricordo per il gesto eroico messo in atto. Nel corso del consiglio comunale è stato osservato anche un minuto di silenzio per le vittime del nubifragio abbattutosi in Sardegna. Il presidente Verrico ha espresso a nome di tutto il consiglio comunale il cordoglio per le vittime e per la famiglia di Luca Tansi che ha perso la vita durante il servizio