COMUNICATO UDC: Notte fonda al Comune di Formia

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Al lunghissimo blocco amministrativo si aggiunge una dilaniante crisi di maggioranza tra gruppi contrapposti.

Apprendiamo da notizie di stampa (e dalle quotidiane grida del sindaco che dal secondo piano arrivano a tutto il palazzo) che è in atto una crisi di maggioranza provocata da consiglieri e assessori che sta creando una frattura con chi sa quali conseguenze. Infatti nonostante le rassicurazioni del Sindaco, che non capiamo perché ci nomina di continuo (sembra ossessionato dal nostro lavoro), non sappiamo come altro chiamare questa fase dell’amministrazione Bartolomeo in cui amministratori di maggioranza arrivano a scrivergli per “proporre una riflessione seria e approfondita su molte e gravi problematiche che riguardano la nostra città”.

Ma scusate noi tutto questo, e molto altro, lo diciamo da un anno ormai solo che noi siamo all’opposizione di questa presunta maggioranza (opposizione solo in consiglio perché ricordiamo che in città siamo ampia maggioranza).

E come se ciò non bastasse a rincarare la dose è intervenuta anche Sel (in maggioranza con 2 o 3 consiglieri non si è mai ben capito) che anch’essa dichiara “i toni rassicuranti del nostro sindaco non riescono a tranquillizzarci” e peggio ancora che non accetta il rapporto privilegiato che gruppi di potere, in seno alla maggioranza stessa, hanno con il sindaco (PRG?). Esistono quindi in comune gruppi di potere che pressano il Sindaco? Bene se lo dice un partito di maggioranza o ciò è vero o uno dei due dice una bugia …

Così mentre questa crisi, che non interessa minimamente ai cittadini, bensì solo a questi “gruppi di potere” magari per spuntare una posta di bilancio in più, il Presidente o Direttore della costituenda società pubblica sui rifiuti piuttosto che ancora qualche posizione organizzativa (già deliberata, poi non ci sono i soldi…) per amici, fratelli o sorelle dei dirigenti comunali, la città è abbandonata a se stessa senza nessuno che se ne interessi minimamente. Una città senza programmazione e senza un minimo disegno. Un’altra estate è alle porte senza nessuna pianificazione con assessori sull’orlo di una crisi di nervi che “sparano” comunicati contro i commercianti rei di aver protestato per la “non organizzazione delle luminarie”, anche su questo ci piacerebbe sapere la verità, se qualcuno ha sbagliato dovrà renderne conto …

L’elenco delle opere incompiute, ma già finanziate dall’amministrazione Forte, è senza fine. Il suo emblema è in piazza Vittoria salotto della città completamente abbandonata e preda solo di erbacce e rifiuti di vario genere, questo è il turismo che vuole l’assessore Zangrillo (anch’essa firmataria della lettera)?

Be almeno Bartolomeo non potrà dirci che queste cose gliele diciamo solo oggi per sfruttare la crisi di maggioranza che è in atto. Noi siamo stati sin da subito l’unica opposizione seria e costruttiva,  anche se con posizioni legittime diverse, presente in consiglio e lui in fondo lo sa bene.

Però un consiglio ci sentiamo di darglielo nell’interesse della città e dei suoi cittadini. Approfitti di questa crisi per trarre dopo un anno (dove a parte aumentare tutte le tasse che poteva – Tares e Tasi – non ha fatto praticamente nulla) le dovute conseguenze azzerando tutte le cariche assessorili, fare chiarezza in seno alla sua variegata maggioranza e magari ascoltare qualche buon consiglio di un’opposizione che da un anno sta lavorando nel solo interesse dei cittadini. Ciò prima che sia troppo tardi e la città tutta, con tutte le sue categorie stanche di subire quotidiani soprusi, faccia uno sciopero generale contro di lui come successo a Roma con Marino, in quel caso noi saremo alla guida di quel corteo …

Gruppo Consiliare UDC