Congresso PD provinciale a Gaeta

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Si è appena aperta la fase congressuale del Partito Democratico e ovunque si stanno celebrando i congressi locali del partito. La svolta epocale della politica italiana sembra dietro l’angolo, cresce la voglia di partecipazione, malgrado la gravissima crisi economica ed istituzionale .Dunque anche gli iscritti del PD  sono pronti a dire la loro, in piena consapevolezza ed indipendenza. Vogliono contare, sentirsi protagonisti e “autori” del loro partito. Nella nostra provincia, questa volontà è evidenziata anche dal sorgere di un numero sempre crescente di “Comitati” a sostegno della candidatura di Matteo Renzi.

A Gaeta, invece,in piena antitesi con quanto finora descritto, i cosiddetti dirigenti(?) locali del PD si accingono a celebrare il congresso cittadino  del 1° partito Italiano in totale silenzio,  senza alcun annuncio ufficiale, alla chetichella, come un consesso di oscuri carbonari. Domenica 27 c.m.  presso la minuscola sede del PD, tenendo all’oscuro l’intera cittadinanza, si scriveranno le sorti  del già moribondo PD locale. Un avvenimento così importante per la politica locale avrebbe richiesto ben altra location, in modo da permettere ,non solo agli iscritti, ma a tutti i simpatizzanti, una vasta partecipazione.

Il forte declino in termine di voti, le profonde lacerazioni interne, la totale assenza del PD  alle ultime amministrative, così come oggi nel consiglio comunale  , non suggeriscono ai responsabili locali l’importanza della riunificazione e del definitivo chiarimento, l’ascolto e il rispetto delle voci discordanti. Il PD a Gaeta oggi, stante la sua pessima condizione, non tiene in minima considerazione il diritto di tanti suoi elettori perduti a vedersi degnamente rappresentati ne’ ritiene urgente e necessario recuperare la propria dignità scomparsa nell’appiattimento completo all’attuale amministrazione targata PDL.

Ci chiediamo i motivi di tale omertà e non ci resta che rimanere allibiti di fronte a tanta arroganza nella gestione del PD a Gaeta.