Consiglio comunale di Pellezzano, approvato il bilancio di previsione 2013.

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

eremo-del-santo-spirito-di-pellezzanoIl Consiglio comunale di Pellezzano, con i voti della maggioranza, ha approvato il bilancio di previsione dell’esercizio finanziario 2013, la relazione previsionale e programmatica 2013/2015 ed il bilancio pluriennale 2013/2015. ” Quest’anno – ha detto l’assessore al Bilancio Alessandro Petrosino – tra manovre fiscali e decreti vari, il Governo ha fatto slittare l’approvazione del bilancio di previsione al 30 novembre. Vi sono ancora degli aspetti oscuri che potrebbero condizionare l’attuazione del documento di programmazione, un esempio è l’IMU sulla prima casa, la cui applicazione è ancora oggetto di discussione del legislatore e del Governo. La difficoltà, peraltro comune alla maggior parte degli Enti Locali, è stata quella di ripartire le limitate entrate in modo da assicurare il mantenimento dei servizi ai cittadini. Obiettivo, peraltro, raggiunto senza aumentare la pressione fiscale (fatta eccezione per l’IMU sulla seconda casa); ci tengo a rilevare che addizionale IRPEF comunale, tariffe TARSU, dell’acquedotto ed altri tributi non sono aumentati”. Sul ritardo nell’approvazione del bilancio di previsione il sindaco ha dichiarato “E’ vero che non si può parlare di previsione, quando il bilancio è approvato alla fine dell’anno, ma è quanto lo stesso Governo nazionale ha suggerito in attesa di delineare un quadro normativo sulle tasse più certo, considerando anche lo stop ai trasferimenti statali. In questo modo abbiamo, però evitato la Tares, ritenuta un prelievo che incide in modo importante sulle famiglie e sulle imprese, per la sua modalità di calcolo e per la rigidità nel metodo di formazione delle tariffe, quindi se il ritardo ci ha consentito di non aumentare le tasse, posso tranquillamente affermare di aver lavorato, anche quest’anno, nell’esclusivo interesse dei bisogni della nostra comunità”. I punti all’ordine del giorno sono stati tutti approvati. L’assise ha votato  il procedimento per l’applicazione dell’art.14, comma 4, dello Statuto Comunale e dell’art.29 del Regolamento sul funzionamento del Consiglio comunale, le aliquote IMU 2013, l’applicazione Tarsu anno 2013, le aliquote Irpef 2013 e le determinazioni del valore delle aree per le zone omogenee dell’agglomerato urbano anno 2013 . Sono stati approvati, inoltre, le determinazioni del valore delle aree e fabbricati da destinarsi alla residenza e alle attività produttive e terziarie che potranno essere cedute in proprietà, il Programma triennale dei lavori pubblici 2013/2015 ed elenco annuale dei lavori pubblici anno 2013, il Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari 2013-2015 ed elenco annuale dei lavori pubblici 2013, il Piano Triennale di razionalizzazione delle spese di funzionamento e la ricognizione delle spese oggetto di riduzione ed ancora, le sanzioni per ritardata richiesta del certificato di agibilità, il regolamento e disciplinare manomissione suolo pubblico, la variante urbanistica semplificata per il cambio di destinazione d’uso di un fabbricato in Via De Vita a Capezzano ed il conferimento della cittadinanza onoraria al Cavaliere Pietro Aulisio, a Don Luigi Merola ed al Brigadiere Bartolomeo Scaglione. Il sindaco, Carmine Citro, ha comunicato le dimissioni del vice sindaco Pasquale Giordano e dell’assessore ai Lavori Pubblici Vincenzo Bove e la nomina di vice sindaco all’assessore Antonio Napoli. Il consigliere Bove al