Consiglio Regionale: Antonio Di Rocco ufficializza la propria candidatura.

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

POLITICA: Dopo lo scoglimento delle camere arriva anche quello del Consiglio Regionale del Lazio, e si apre, dunque, la campagna elettorale che porterà alle elezioni politiche ed amministrative per il rinnovo del Parlamento e del Consiglio Regionale del Lazio, entrambe fissate per l’election day di domenica 4 marzo.

Il sud pontino, quindi, è in fermento, e se i big della politica locale guardano al rinnovo del parlamento, Antonio Di Rocco, ex consigliere di opposizione dell’amministrazione Bartolomeo, ha sciolto la riserva ed ha presentato la propria candidatura al Consiglio Regionale.

Affiancato da una squadra di giovani che vogliono provare a cambiare le cose, come si legge nello slogan #cambiaresipuò, Antonio Di Rocco parte subito forte, anticipa i tempi, quasi come un ciclista che non aspetta la volata, ma parte lungo e tenta la fuga, cercando di accumulare quel vantaggio che possa portarlo al risultato sperato.

Trentasette anni, profondo conoscitore della macchina amministrativa e degli aspetti burocratici che guidano la vita amministrativa di un territorio, con una grande esperienza alle spalle, accumulata negli anni, come consigliere comunale, carica che ha ricoperto per dieci anni, membro della segreteria di un consigliere regionale, collaboratore dei Presidenti ANCI, Fassino e Decaro, Antonio Di Rocco, lasciato l’UDC in cui è cresciuto politicamente, ha scelto di candarsi con un progetto civico, una candidatura che vuole essere trasversale e raccogliere attorno alla sua figura anche i voti degli indecisi e degli scontenti.

La sua candidatura, come ha spiegato più volte, vuole essere una candidatura del territorio per il territorio, non legata ad alcun partito politico, ma vicina alla gente della quale Di Rocco vuole farsi portavoce sui tavoli che contano.

di Enrico Duratorre