COOP: TENSIONI A ROMA AL PRESIDIO SOTTO LA LEGA NAZIONALE

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Tensioni al presidio indetto dall’USB davanti alla sede della Lega Coop Nazionale, in via Guattani 9 a Roma. Alla notizia di una chiusura totale da parte della Lega in merito alle istanze dei lavoratori, è partito un blocco stradale: al grido di “Vergogna! Vergogna!” alcuni lavoratori si sono seduti nella carreggiata di via Guattani e non permettono il passaggio dei veicoli, mentre altri si sono legati al cancello della sede.

Presenti tutte le vertenze in corso, fra cui i lavoratori dell’e-commerce coop, licenziati lo scorso 19 aprile; le donne precarie e mai più riassunte, con la portavoce Catia Bottoni, recordwoman dei contratti a termine (ben 27 in 12 anni).

L’USB condanna l’atteggiamento da parte della Coop, che evidentemente intende porsi in continuità con la precedente linea Poletti, e ribadisce che il disprezzo manifestato questa mattina non bloccherà la giuste rivendicazioni dei lavoratori.