Cori: APPROVATI DUE PROGETTI ESECUTIVI PER LE RICHIESTE DI FINANZIAMENTO DA OLTRE UN MILIONE DI EURO

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

La Giunta Municipale ha approvato il progetto esecutivo per la messa in sicurezza, ristrutturazione e manutenzione straordinaria di due plessi scolastici dell’Istituto Comprensivo statale «Cesare Chiominto». Un intervento che ammonta complessivamente a circa un milione e cento mila euro e la cui richiesta di finanziamento è già stata inoltrata alla Regione Lazio entro i termini fissati, ai sensi della L. nr. 98 del 9 agosto 2013. In caso di approvazione del contributo, i lavori riguarderanno la scuola elementare di Cori «Virgilio Laurienti» e quella primaria di Giulianello «Don Silvestro Radicchi». I fondi stanziati dal Governo nell’ambito del «Decreto del Fare», saranno assegnati dal Ministero dell’Istruzione sulla base della graduatoria stilata dalla Pisana.

Le due proposte elaborate dall’Assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Cori in collaborazione con l’Ufficio Tecnico comunale, contengono un corposo pacchetto di opere, in gran parte simili per entrambe le sedi scolastiche. In ambo i casi, infatti, sono previsti il rifacimento delle pavimentazioni usurate, sia interne che esterne; la sostituzione degli infissi obsoleti; la sistemazione dei servizi, in particolare quelli igienici, i sanitari e le palestre; la tinteggiatura delle pareti rovinate; la revisione degli impianti elettrici e l’installazione degli ascensori. Abbiamo privilegiato i due edifici che necessitano di azioni più urgenti, vista anche la loro età – ha spiegato l’Ass.re ai LL.PP. Ennio Afilani – e per mezzo di un’attenta programmazione stiamo cercando di reperire risorse sfruttando anche le nuove opportunità finanziarie sovracomunali, al fine di dotare le scuole del territorio di strutture all’altezza della loro funzione educativa, che ne assicurino la sicurezza, ma anche la vivibilità.”     

Nel frattempo è iniziato il completamento del restauro conservativo ed estetico della rimanente porzione di pavimento del Chiostro di S.Oliva, finanziato da Regione, Provincia e Comune e il ripristino del manto stradale di una parte di via Salita San Francesco, da anni dimenticata e divenuta impraticabile anche a piedi. Si sta inoltre procedendo alla riparazione stradale di alcuni tratti urbani e rurali, a partire da via Macchiarella, via Vittorio Emanuele II, via Madre Teresa di Calcutta, proseguendo con Colle Liberti, Colle Tenne e Colle Illirio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.