Cori: CONCERTO PER LA PACE IN MEMORIA DELLE OLTRE 200 VITTIME CIVILI DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Un Concerto per la Pace in ricordo delle vittime dei tre bombardamenti che colpirono il paese lepino tra gennaio ed aprile del 1944, sul finire della Seconda Guerra Mondiale. Un evento voluto ed organizzato dal Comune di Cori – Assessorato alla Cultura – a 70 anni esatti da quella dolorosa ferita della storia contemporanea locale. Oltre 200 i caduti civili accertati, nomi e cognomi che l’Amministrazione comunale già nel 2009 ha voluto imprimere per sempre nella memoria collettiva con una lapide commemorativa affissa all’ingresso del Chiostro di S.Oliva.  

Domani, sabato 1° febbraio, alle ore 18.00, nell’incantevole cinquecentesca Chiesa di San Francesco, il soprano solista Maria Claudia Donato, il violino solista Federico Vozzella, il Coro Polifonico Lumina Vocis di Cori, la Corale di Nettuno e lo Youth Choir di Nettuno, l’Orchestra Merneptah, diretti dal M° Giovanni Monti, proporranno un originale ed emozionante spettacolo musicale che abbraccerà varie forme d’arte.

Il progetto-format OperaTeatroCinema, ideato e curato dal M° Monti, si caratterizza infatti per l’inserimento di celebri colonne sonore cinematografiche nella musica teatrale per eccellenza, la lirica. Ai brani tratti dal repertorio operistico dei più grandi compositori si affiancano arrangiamenti completamente ripensati  e riscritti dal M° Monti per un organico più ampio: solista, coro e orchestra.

Il Concerto per la Pace, presentato da Francesca Corbi, inizierà con la poderosa e memorabile musica corale di Giuseppe Verdi (Nabucco, La forza del destino, I lombardi alla prima crociata e via dicendo). La voce d’un solista si alternerà agli interventi del coro e dell’orchestra. Poi verranno eseguite alcune tra le più note colonne sonore che hanno reso famose pellicole di grandi autori e registi italiani ed esteri del 900 (tra le altre C’era una volta il West, The Mission di Ennio Morricone, Schindler’s list di J.Williams, La vita è bella  di Nicola Piovani, Edelweiss dal film Tutti insieme appassionatamente di R.Rodgers).