Cori: DIMISSIONI PRESIDENTE CONSIGLIO DI COMUNITÀ, LA MAGGIORANZA CONSILIARE PRENDE LE DISTANZE

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Le esternazioni della dimissionaria Presidente del Consiglio di Comunità non hanno lasciato indifferente neppure la maggioranza consiliare «Per Giulianello Insieme» di cui Giorgia Raponi era espressione, la quale interviene col suo capo gruppo Angelo Cioeta per prendere le distanze dalle dichiarazioni di carattere politico della giovane rappresentante di Giulianello.

 

“Siamo stupiti dalla modalità di apprendimento della notizia, resa nota agli organi d’informazione e solo dopo ai consiglieri – commenta Angelo Cioeta – fino a poco prima dell’ufficializzazione delle dimissioni, la volontà del consigliere Raponi era stata espressa solo a voce e sarebbe stata oggetto di discussione nella riunione di lista del 5 settembre. Era un’ipotesi paventata da settimane, per cui il sottoscritto aveva chiesto all’interessata di spiegare, almeno per iscritto, ai membri del gruppo i motivi di questa decisione, cosa che non è avvenuta.”

 

La lista «Per Giulianello Insieme» spezza una lancia anche in favore dell’Assessore al Decentramento Luca Zampi – “è grazie al suo impegno istituzionale che il Consiglio della Comunità si è potuto pronunciare con i suoi pareri, per lo più positivi, sulle proposte dell’Amministrazione riguardanti Giulianello – sottolinea Cioeta – quando invece c’è un Piano del Traffico sottoposto all’attenzione della Presidente che non ha mai ricevuto risposta. Benché certamente da migliorare, il gruppo di maggioranza è soddisfatto dei rapporti con il Comune di Cori che hanno permesso a quest’organo di concretizzare alcune iniziative sul territorio, non solo culturali, da Lei sempre approvate. Semmai è da registrare la scarsa presenza della ex Presidente – conclude il portavoce – non tanto in aula, ma soprattutto fuori dalla Delegazione, tra i cittadini e nelle varie partecipazioni pubbliche.

 

Commenta per primo