Cori: FESTA DI PORTA SIGNINA

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

La staffetta festaiola, aperta lo scorso fine settimana da Porta Ninfina, questo week – end farà tappa a Porta Signina. L’appuntamento, per i contradaioli e tutti gli amanti della buona cucina casareccia, è a piazza della Pace, dove verrà imbandito il convivio rinascimentale, allietato dagli spettacoli di strada della Compagnia Amorua.

Porta Signina, uno dei tre rioni in cui è storicamente diviso il paese, deve il suo nome al fatto che immetteva a/da Cori in direzione Segni e dal punto di vista urbano è la porta più estesa, comprendendo tutto il territorio di Cori Monte. La contrada è caratterizzato dall’accoppiata cromatica giallo-verde, reca sullo stemma un monte e il suo motto recita “EXCELSIOR”.

Una passeggiata a Porta Signina, durante i festeggiamenti, è anche l’occasione per scoprire la storia architettonica della città d’Arte, in un centro storico squadrato in tante caratteristiche viuzze e piazzette; tra le mura ciclopiche, il monumento nazionale Tempio di Ercole che si erge sull’acropoli dell’antica Cora e la Torre di Silla; ove il tufo medievale presente in tante case è interrotto dalle eleganti linee dei palazzi rinascimentali e tra i tanti luoghi di culto spicca la Chiesa di San Tommaso da Cori (1655 – 1729), ricavata nell’originaria dimora di colui che è stato beatificato da Papa Pio VI il 3 settembre 1786 e canonizzato da Papa Giovanni PaoloII il 21 novembre 1999.

L’albo d’oro pone Porta Signina al secondo posto della classifica dei vincitori: 15 le vittorie riportate, undici paliiMadonna del Soccorso (1938 – 39 – 62 – 66 – 92 – 94 – 2000 – 03 – 08 – 10 – 13) e quattro palii Sant’Oliva (1992 – 93 – 97 – 2013). La squadra dei cavalieri che il 26 giugno ha disputato la corsa all’anello, cedendo di misura il Palio Madonna del Soccorso 2014 a Porta Ninfina, e con molta probabilità disputerà anche il Palio S.Oliva il 26 luglio è formata da: Zampini Luigi Paolo, Oreste Agnoni, Angelo Palombelli e Gino Tartara. Saranno loro, insieme al Priore Franco Alessi e alla Priora Patrizia Carucci, i protagonisti di queste serate di allegria.