Cori: LA DONNA NELL’ARTE E NELL’ARTIGIANATO

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

La donna nell’arte e nell’artigianato. Dopo il flash mob di San Valentino per dire stop alla violenza di genere, l’Associazione culturale “Chi dice donna” ha ideato questa nuova manifestazione in occasione della Festa della Donna. Due giorni dedicati alla celebrazione del saper fare della donna e al fondamentale ruolo femminile nella famiglia, nel lavoro e nella società, con focus sulla storia della comunità giulianese.

Inizio venerdì mattina, 7 marzo, dalle ore 10.00 alle ore 18.00, con l’apertura presso la Delegazione comunale di Giulianello dei Laboratori Interattivi di pittura, ricamo e cucito, manipolazione della pasta. Un’occasione per gli invitati studenti delle scuole dell’Istituto Comprensivo Statale “Cesare Chiominto” e gli ospiti del Centro del Sollievo per disabili adulti di sperimentare alcune forme artistiche ed antichi mestieri.

Maria Grazia Tora offrirà una guida al colore e allo stile del disegno. Il gruppo di Antonella Cirino illustrerà alcune tecniche di sartoria a mano, dal classico al fashion, fino alla creazione di gioielli in filo con uncinetto e ferri. Infine un’istituzione di Giulianello, nonna Matilde, antesignana della produzione manuale di pasta fresca nel borgo Juliano, insegnerà questa antica arte delle massaie di un tempo.

Sabato 8 marzo invece, stesso posto stessa ora, sarà possibile visitare le mostre fotografica e strumentale, curate da Sofia Bucci, Giuseppe Coppola e “Chi dice donna”. Un excursus fotografico che ritrae la donna locale in passati atteggiamenti della vita privata, sociale e lavorativa, suffragati da testimonianze tangibili quali attrezzi, materiali e utensili vari messi a disposizione dalle famiglie del territorio.