Cori: ROBOGREEN – UNA RIVOLUZIONE NELLA MANUTENZIONE DEL VERDE

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

RoboGREEN all’opera a Parco Fratelli Cervi e sul costone di fianco all’imbocco della discesa dell’Ospedale. Stamattina la simulazione della macchina trinciatrice da pendenza radiocomandata organizzata dalla casa Energreen, che l’ha progettata e ideata, e dalla ditta No Problem di Gheorge Sirbiu. Una dimostrazione pratica, ma anche un contributo significativo alla ripulitura di due aree pubbliche urbane.

Si tratta di un’autentica innovazione tecnologica per la manutenzione del verde. Un robot trincia erba costruito interamente in acciaio ad alta resistenza, capace di lavorare in zone impraticabili dove è possibile operare solo manualmente, arrivando in siti pericolosi e difficilmente raggiungibili dai mezzi tradizionali, con estrema potenza, in perfetta sicurezza e con la massima comodità.

Ampia la gamma delle attrezzature applicabili a questo mezzo cingolato controllabile a distanza fino a 250 metri che, oltre ad una maggiore produttività, garantisce un risparmio di carburante, grazie ad un motore aspirato potente, ideale per i pendii, dotato di uno speciale sistema di lubrificazione che assicura la stessa in ogni condizione di lavoro, equipaggiato di un efficace sistema di ventilazione e raffreddamento indipendente dell’impianto idraulico, che ne massimizza le prestazioni.

Quest’ultimo gioiello che porta il marchio dell’azienda vicentina Energreen vanta già un piccolo record: nello stabilimento di Cagnano di Pojana Maggiore (Vi), infatti, ne realizzano una trentina al mese, a circa tre anni e mezzo dalla sua nascita come prototipo. Sul mercato ne sono già presenti circa 800 unità, collocate in Europa e negli Stati Uniti, ma l’Italia rimane ad ogni modo un importante punto di riferimento per l’impresa che produce questo impareggiabile strumento di lavoro.