COTRAL SPA, PONTE MAMMOLO-TIVOLI-GUIDONIA: PROSEGUE ‘CONTROLLO A VISTA’ PER SENSIBILIZZARE GLI STUDENTI

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

Cotral Spa comunica che l’iniziativa “Controllo a vista”, coordinata dal consigliere di amministrazione Paolo Toppi per la lotta all’evasione tariffaria, ha preso il via, nel mese di settembre, nelle corse della tratta Ponte Mammolo-Tivoli-Guidonia, al fine di sensibilizzare un’utenza perlopiù formata da giovani e studenti. Il progetto, che nel corso della stagione estiva era stato concentrato nelle corse dirette verso le località turistiche, sta così passando alla seconda fase, quella elaborata proprio per coinvolgere i più giovani: Cotral Spa, infatti, anche in occasione della propria adesione alla settimana mondiale del trasporto pubblico, che si svolgerà dal 16 al 22 settembre, ha scelto, intanto, un istituto della provincia di Roma, in zona Tiburtina, per coinvolgere gli studenti con iniziative inerenti la lotta all’evasione. Parallelamente, “Controllo a vista” sta, dunque, ripartendo su una tratta considerata “calda” in termini di affluenza con un importante impiego di uomini e mezzi: oltre trenta verificatori, infatti, sono stati impegnati nella sola giornata di oggi sia a bordo bus, ma anche ai capolinea per indicare agli utenti sprovvisti di titolo di viaggio la biglietteria più vicina. Nel corso della giornata odierna, i dati delle verifiche hanno prodotto risultati soddisfacenti: molti studenti erano, infatti, provvisti di abbonamento e molti altri di biglietto.
“I risultati raggiunti finora nel corso di questi primi due mesi di “Controllo a vista” – spiega il consigliere di amministrazione, Paolo Toppi – sono molto positivi, considerato che stiamo assistendo a una vera e propria lievitazione degli introiti dei titoli di viaggio Cotral e di quelli relativi al sistema Metrebus. C’è ancora molto da fare, anche e soprattutto in direzione della sensibilizzazione rivolta agli studenti, visto che molti, oggi, erano provvisti di biglietto e non di abbonamento. Tuttavia, i numeri ci incoraggiano ad andare avanti, anche offrendo agli utenti la possibilità di regolarizzare la propria situazione acquistando direttamente il biglietto ai capolinea, dove da domani sarà presente il nostro personale. Molto spesso, infatti, come anche accaduto nella giornata di oggi a Tivoli e nei comuni limitrofi, le rivendite avevano esaurito i biglietti in poche ore. Il messaggio della campagna di sensibilizzazione di Cotral, da mesi, circola già in tutta la regione e gli utenti del trasporto pubblico si sentono coinvolti non come vittime, ma come protagonisti di un gesto importante e responsabile di civile convivenza, qual é pagare il biglietto per usufruire di un servizio pubblico. È questo il messaggio che Cotral ha scelto di dare aderendo alla settimana mondiale del trasporto pubblico”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.