Crisi idrica: Partito il tavolo tecnico per valutare lo stato di avanzamento dei lavori. Stefanelli spiega quali saranno i lavori per il territorio di Minturno.

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

CRONACA: Dopo mesi difficili per il sud pontino, messo in ginocchio da una crisi idrica senza precedenti, si è tenuto questa mattina (15 gennaio n.d.r.) il  tavolo di lavoro sulla crisi attivato dal Prefetto di Latina alla presenza dei Rappresentanti dei Comuni del sud pontino, dell’Ato4, dei responsabili dell’Ente Gestore, dei distretti idrografici dell’Appenino Centrale e Meridionale e della Regione Lazio, per la valutazione dello stato di avanzamento degli interventi per fronteggiare la crisi idrica, deliberati dai Sindaci e contenuti nel piano approvato dal Commissario straordinario per l’emergenza idrica del Lazio.

Per quanto riguarda il territorio del comune di Minturno, spiega il Sindaco Stefanelli “verrà realizzato il collegamento con l’acquedotto campano e sarà sostituita integralmente l’adduttrice principale che parte da Capodacqua ed arriva a Minturno. Dal punto di vista economico la Conferenza dei Sindaci dell’ato4 si riunirà il prossimo 22 gennaio per inserire nel Piano di investimento dell’Ambito, la quota parte di finanziamento a carico del S.I.I. per fa si che le due opere possano avere la copertura finanziaria completa, mentre dal punto di vista tecnico la progettazione sarà completata definitivamente in questi giorni a seguito dell’incontro che ci sarà dopodomani (Mercoledì 17 gennaio n.d.r.) con l’Autorità di Bacino Liri/Garigliano“.

La progettazione tecnica andrà ad inserirsi in un quadro vincolistico complesso che vede la presenza della Soprintendenza dei beni archeologici, delle Ferrovie dello Stato, dell’autorità di Bacino del Garigliano e delle due Regioni, Lazio che si è detta già disponibile ad ospitare in tempi brevissimi la Conferenza dei servizi in modo da accelerare al massimo le procedure autorizzative e Campania dalla quale si aspetta una rapida risposta.

Per quanto riguarda il recupero delle dispersioni fisiche, spiega ancora Stefanelli “Acqualatina ha confermato che in questi giorni ci sarà l’aggiudicazione provvisoria dell’appalto alla società risultata vincitrice della gara per 5 milioni di euro di lavori su Minturno e Formia e la prossima settimana ci sarà un confronto tra Comune ed Ente Gestore per l’individuare i tratti di condotte ammalorate su cui intervenire prioritariamente per la sostituzione integrale”.

Inoltre il Sindaco di Minturno ha confermato la sua presenza all’incontro che si svolgerà domani (16 gennaio n.d.r.) incontro in cui si riunirà l’Osservatorio per il distretto idrografico dell’Appenino Centrale a Roma per discutere i temi del territorio del sud pontino.

Comunicato Stampa