DANIELA BIANCHI: AGRICOLTURA: ECCELLENZE, TERRE AI GIOVANI E NO FOOD

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

-La Regione Lazio sta dimostrando con i fatti di tenere in grande considerazione il settore agricolo. Un comparto strategico che grazie all’impegno di questi mesi, beneficerà di 88 milioni di euro del fondi PSR recuperati in extremis dalla programmazione 2007-2013. A questo vanno aggiunte le ultime misure di semplificazione che hanno ridotto di molto la burocrazia per le aziende agricole.-

Questo il commento di Daniela Bianchi, consigliera regionale del gruppo “Per il Lazio” al termine del Convegno dal titolo ‘Credito e nuovo PSR per le giovani imprese’ organizzato da Coldiretti Lazio oggi presso il consiglio regionale del Lazio:

-Ma per dare una prospettiva al settore- rilancia Bianchi –  vogliamo che sempre più giovani decidano di investire il proprio futuro e le proprie competenze nell’agricoltura. Tutto questo sarà possibile  con la proposta di legge 21 sulle terre abbandonate, a breve in discussione in Consiglio, con la quale destineremo i fondi inutilizzati della Regione alle nuove generazioni di agricoltori. Per quanto riguarda la provincia di Frosinone, sarà necessario sostenere le tante eccellenze gastronomiche locali, permettendo loro di entrare nei mercati più rilevanti del mondo, a partire da quello della città di Roma.  In questa serie di azioni, intraprese con il fondamentale contributo delle associazioni di categoria, non va dimenticata l’importanza delle coltivazioni no food destinate alla chimica verde. In particolare per alcune aree della Valle del Sacco l’agricoltura potrebbe diventare una politica di sviluppo a cui agganciare la bonifica ambientale della valle, come illustrato dal piano di azione dell’arch. Kipar. –