Documento Gruppo Consiliare UDC sui rifiuti nella città di Formia

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

UdcIl Bando Formia rifiuti zero per la scelta delle figure al vertice che si svolge in pieno agosto, la dice tutta su cosa si nasconda davvero dietro  questo bando, sarebbe bello comprendere il parere della delegata alla trasparenza.

Le nostre paure, confermate qualche mese fa dalla risposta del Commissario Cottarelli sono diventate realtà e nascono da tutta la vicenda così come si è sviluppata e si sta delineando.

Mezzo miliardo o poco più di risparmi nel 2015, con la chiusura di 2.000 partecipate degli enti locali. Carlo Cottarelli ha spiegato ieri gli obiettivi del suo piano per <disboscare la giungla> delle società pubbliche che confluirà nella prossima legge di stabilità e Bartolomeo a Formia che fa? Dopo la fallimentare gestione della Formia Servizi il 15 di agosto, in fretta e furia, ne costituisce un’altra. Se non è diabolico questo…

Inoltre viene votato un piano industriale che rivoluziona tutto il sistema di smaltimento così come concepito fino ad oggi in questa città e con non pochi sacrifici,(rammendate l’Ama venduta come pubblicizzazione del servizio).

Oggi nonostante le linee guida nazionali parlano di una riduzione delle partecipate negli enti locali questa amministrazione sta portando avanti la costituzione di una nuova partecipata con quali costi ancora non si conoscono ma se ne conosce la durata 35 anni!

Fino ad oggi il rischio di impresa era a carico del privato oggi a carico di chi sarà?  Del cittadino che a fine anno si vedrà accollare le spese come una vera batosta. Ciò dopo i già fortissimi aumenti di Tares e Tari targati PD.

Non sarebbe più facile invece aspettare che il governo deliberi le linee guida nazionali anche alla luce delle ultime norme in materia così come chiaramente scritto dal Commissario alla Spending Revieew Cottarelli nella denuncia da noi fatta nel mese di giugno in cui chiedevamo chiarimenti su questo delicato tema.

L’incapacità di governare la città da parte di questa maggioranza è ormai sotto gli occhi di tutti non è più un semplice errore ma ormai si è aperta una falla.

Questo caro assessore ci saremmo aspettati in continuità, con i progetti messi in campo dalla vecchia amministrazione, non atteggiamenti di presunzione e saccenza che non sono più tollerati nella sua stessa maggioranza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.