Esimit Europa 2 alla ricerca di un nuovo record

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

DSC_0504

Gaeta: Grande attesa per Esimit Europa 2, il maxi yacht che prenderà parte alla V° edizione della Rolex Volcano  Race, la regata dei vulcani, che partendo da Gaeta, si  snoderà lungo le 400 miglia della rotta Gaeta – Isole  Eolie – Gaeta.

Il progetto Esimit Europa è nato venti anni fa da  un’idea  di  Igor Simsic che decise di creare un simbolo di  connessione  tra due città al confine tra Slovenia e  Italia,  Gorizia e Nova  Gorica, e grazie al supporto dei sindaci delle due città confinanti, gradualmente ha acquisito un’impronta sempre più europea.

La barca, simbolo del progetto, nel 2002 ha ottenuto il privilegio di navigare prima sotto la bandiera Europea e dal 2006, sotto il patronato della Commissione Europea.

Dal 2010 Esimit Europa 2, una delle barche più veloci e tecnologicamente avanzate al mondo, è diventato lo scafo portacolori del progetto, condotto da un team composto da campioni europei e mondiali, olimpionici, vincitori di America’s Cup e della Volvo Ocean Race, in rappresentanza di 11 nazionalità.DSC_8109

Con un prestigioso palmares di 35 vittorie consecutive dal 2010 Esimit Europa 2 ha portato con se il messaggio di un’Europa unita e vincente nel mondo.

Il supporto che il progetto ha ricevuto, sia a livello ufficiale che personale, da numerosi diplomatici Europei, tra cui Martin Schulz, Sergey Lavrov, oltre che a Presidenti di paesi dell’Unione Europea, Ministri e ambasciatori, dimostra che il progetto di Igor Simsic va oltre lo sport e la vela.

Durante questi venti anni di attività, il progetto è servito da piattaforma per stabilire e promuovere connessioni sportive, diplomatiche e di affari, estendendo il messaggio di amicizia e collaborazione attraverso la partecipazione ad attività benefiche.

La regata entrerà nel vivo mercoledì 20 maggio alle 13, con il segnale di partenza da Gaeta fino alle isole Eolie, a nord della Sicilia, e rientro a Gaeta.

“Esimit Europa 2”, che nel 2014 ha percorso la rotta della Rolex Volcano Race in 27 ore, 16 minuti e 44 secondi, sarà, anche quest’anno, la barca da battere.

DSC_0585

La velocissima imbarcazione slovena ha già dato un saggio delle sue prestazioni nella regata a bastone svoltasi nelle acqua del golfo, nella giornata di oggi, con prestazioni ben superiori a quelle delle altre imbarcazioni, e domani si farà sul serio, con le barche che punteranno verso sud fino a raggiungere il bellissimo arcipelago delle dove Alicudi, Filicudi, Stromboli e Strombolicchio faranno da “boe naturali” che la flotta dei maxi yacht dovranno circumnavigare, prima di dirigersi nuovamente verso Gaeta per tagliare la linea di arrivo.

di Enrico Duratorre

Commenta per primo

Rispondi