Fabio Fanelli suona la carica e la Mistral vince in rimonta.

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

SPORT: Soffia vento di “Mistral” sul golfo ed i gialloblù, oggi con i colori della città di Gaeta chiudono in bellezza il 2017, on un’ampia vittoria ai danni dell’Alatri, un passivo, il 4 – 1 finale, che disegna perfettamente le forze messe in campo anche se la partita è stata giocata a ritmi piuttosto bassi.

Le due squadre scendono in campo, ma al Riciniello si respira aria di festa con i ritmi molto lenti, quasi si trattasse di un allenamento, poi un lampo, al primo vero affondo l’Alatri va in vantaggio con Mastroianni, dopo che gli uomini di Parisella avevano sfiorato la rete.

Lo svantaggio scuote la squadra gaetana che comincia a pressare maggiormente, mettendo in difficoltà gli ospiti e sul finire del primo tempo, la Mistral prima raggiunge il pareggio con il solito Fanelli e poi, cinque minuti più tardi, Siniscalchi mette a segno il suo primo gol in questo campionato, il giovane esterno sfrutta un errore di rilancio del portiere ospite e piazza un pallonetto dalla trequarti che porta in vantaggio i padroni di casa.

La prima frazione si chiude con l’Alatri che cerca il pareggio e con i gialloblù a contenere e gestire la gara.

Nel secondo tempo gli uomini di Parisella cercano di arrotondare il vantaggio, ma senza grande convinzione; in avanti il tecnico non schiera attaccanti di ruolo, una scelta che, tuttavia, si rivela azzeccata, perchè l’Alatri non ha punti di riferimento in avanti e Fanelli schierato nel non troppo inedito ruolo di centravanti trova la rete del 3 – 1.

Ottima anche la prova di Leccese all’esordio con la nuova maglia, il centrocampista arrivato dall’Insieme Ausonia nel mercato di riparazione ha dimostrato di essersi ben inserito nello scacchiere di Parisella, prima di lasciare il posto a Mallardi in una staffetta che potrebbe essere il tema del girone di ritorno in casa Mistral.

La gara continua stanca fino ai minuti finali, quando i padroni di casa avrebbero l’occasione per segnare il quarto gol, ma prima Di Florio calcia a lato un rigore e poi Vitale spreca un calcio di punizione dal limite, nei pressi della lunetta, il gol comunque era nell’aria e quando la gara si stava incanalando sul risultato di 3 – 1, nei minuti finali arriva il gol del giovanissimo Castillo che arrotonda il risultato a fa chiudere l’anno nel modo migliore, con tre punti importanti che rilanciano la squadra gaetana.

A fine gara poi il bridisi di fine anno ed i propositi di Mister Parisella per il futuro, il tecnico vede una squadra sempre più consapevole della propria forza, ma non vuole più vedere quelle reazioni nervose come quelle che sono costate una inutile ammonizione a Bernisi; un nervosismo che è emerso spesso nel corso del girone di andata e che il tecnico non vuole più vedere serpeggiare tra i propri giocatori.

Mistral Città di Gaeta – Alatri 4-1

Mistral Città di Gaeta: Caso, Bernisi, Pannozzo, Vitale, Monforte, Fortunato, Siniscalchi (85′ Castillo), Leccese (’57 Mallardi), Fanelli (67′ Di Florio), Di Lanna (82′ Gionta), Di Trocchio (71′ Fiore). A disp: Caneschi, Parasmo. All. Alessandro Parisella.

Alatri: Mancini, Latini, Pirone, Galuppi (47′ Baldassarre), Cestra (80′ Stirpe), Pompili, Fiacco (67′ Improta), Simone, Paglia (17′ Toti), Casertano, Mastroianni. A disp: Pavia, Cipriani, Ricciotti. All. Fabio Ceci.

Ammoniti: Bernisi e Fanelli (M), Mancini,Fiacco,Baldassarre e Cipriani (A).

Marcatori: Mastroianni (A), Fanelli (M), Siniscalchi (M), Castillo (M).

di Enrico Duratorre