Fondi si aggiudica il derby, per Formia un ko al veleno

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

E’ stato un derby che l’Oasi di Kufra Fondi si è aggiudicata con il punteggio di 90-63 in casa di un Meta Formia non nelle sue serate migliori.

I padroni di casa, dopo un primo quarto chiuso avanti per 30-22, si sono sciolti letteralmente nei secondi 10′ dove Fondi ha piazzato un parziale mortifero di 32-9 col gap che è andato progressivamente aumentando fino al +27 finale.

Formia recrimina però in maniera forte per la conduzione di gara, definita “scarsa,irritante e irrispettosa”, di Coraggio e Silvestri. Il riferimento è a parecchie decisioni prese in maniera forse sin troppo fiscale e, si intuisce dalle dichiarazioni, unilaterale. Nel corso del match sono stati espulsi coach Di Rocco per proteste (nell’occasione assegnato un tecnico contro Formia) e Porfido per due antisportivi (l’ultimo apparso anche dagli spalti francamente incomprensibile). Usciti per 5 falli, per la cronaca, un Rodriguez in serata no e, per gli ospiti, Refini.

Per gli ospiti, chiari segnali di crescita rispetto ai tentennamenti di regular season che hanno fatto perdere un pò di terreno dalle primissime. Formia potrà ora resettare e sbollire la rabbia tuffandosi nella Final Four di Coppa Lazio, prima di tornare in campionato per la delicata sfida dal sapore di play-off col San Paolo Ostiense.

Meta Formia – Oasi di Kufra Fondi 63-90 [30-22; 9-32; 17-22; 7-14]

Formia: Sorrentino, Caridà, Massaro, Di Rocco, Rodriguez, Violo, De Meo, Munjic, Carboni, Porfido, Odone, Gattesco Coach: Di Rocco

Fondi: Parisella, Pietrosanto, Cappiello, Fontana, Refini, Iannone, Lauri, Mattei, Avallone, Ruffin, D’Angelis, Holcomb Coach: Macaro

Luca Masiello