Formia: ArcheoNight, buona la prima

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Grande successo per ArcheoNight, la nottata dedicata all’archeologia formiana, organizzata sabato 24, dall’Assessorato al Turismo ed alla Cultura del Comune di Formia.

Molte le realtà associative chiamate a collaborare, dall’Ass. Culturale Terraurunca all’Ass. Lestrigonia, Ass. Calliope, il centro storico culturale Castellone, l’Atp Calliope e la Proloco di Formia.

La Torre di Mola, aperta per visite guidate e per la visita della mostra d’arte TUFFFO, è stata anche teatro di un corso di ceramica e pittura per bambini organizzato dall’artista Laura Supino, che gratuitamente ha insegnato ai tantissimi bambini accorsi l’antica arte della decorazione della ceramica.

Molto gli spazi utilizzati a Castellone, raggiunti da moltissimi visitatori, che fino a mezzanotte hanno potuto visitare Il Cisternone ( con la mostra dell’artista Salvatore Bartolomeo), gli scavi di Sant’Erasmo, il teatro romano come pure le chiese di Sant’Anna e di San Rocco.

Molti anche gli spettacoli, dal jazz in piazza Sant’Erasmo, alla musica popolare con incontri gastronomici al Cancello fino alla rievocazione storica in Piazza Sant’Anna.

“Il grande successo della manifestazione, lascia comprendere quanta voglia di riscoperta della città ci sia da parte della popolazione come dei turisti presenti in città” ha dichiarato l’Ass. al Turismo Eleonora Zangrillo che ha sottolineato anche come ” è necessario partire da eventi del genere per arrivare ad una programmazione stabile e definitiva dei nostri siti di interesse storico, così che possano divenire un ulteriore volano per il nostro turismo e costituirne parte integrante dell’offerta”.

Commenta per primo

Lascia un commento