FORMIA – Arriva il piano di pedonalizzazione. Rak: “Progetto sperimentale concertato con le organizzazioni di categoria”

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

“Altro che ordinanza fantasma, come qualcuno ha scritto. Questo piano è il  frutto di una lunga attività di concertazione che ci ha visti impegnati con le organizzazioni di categoria”. Così l’Assessora alle Attività Produttive Clide Rak sulla pedonalizzazione sperimentale partita ieri sera in varie parti della città.

L’obiettivo è dissequestrare le strade dalla ressa delle auto, renderle più sicure e vivibili, favorire il passeggio e aprire spazi da destinare agli eventi.

L’ordinanza firmata dal dirigente della Polizia Municipale prevede le seguenti disposizioni che avranno validità fino al 31 di agosto:

  • Zona a traffico limitato tutti i sabato dalle ore 20.30 alle ore 24 in via Vitruvio sul tratto di strada compreso tra via Bruno Tallini e Piazza Mattei;
  • Zona a traffico limitato tutte le domeniche dalle ore 19 alle ore 23 in via Vitruvio sul tratto di strada compreso tra via B. Tallini fino a via Cristoforo Colombo;
  • Zona a traffico limitato tutti i venerdì e sabato dalle ore 22.30 alle ore 02.00 in via Porto Caposele sul tratto di strada compreso tra l’inizio della pinetina fino all’intersezione con via Olivella – via Tito Scipione;
  • Zona a traffico limitato tutti i venerdì e sabato dalle ore 22.30 alle ore 02.00 in via Largo Domenico Paone sul tratto di strada compreso tra la rotonda all’altezza dell’incrocio di via Lavanga e il Raccordo Litoranea, altezza edicola;
  • Via Marziale: area pedonale (quale zona interdetta alla circolazione, escluso quelli in servizio di emergenza) tutti i sabato dalle ore 20.30 alle 24 con divieto di sosta e obbligo di rimozione coatta dalle 18 alle 24.

“E’ l’epilogo di un dialogo aperto con gli esercenti sin dallo scorso aprile – sostiene Clide Rak -. Nelle riunioni tenute sull’argomento, sono stati affrontati i vari temi, dalla viabilità alla sicurezza, all’ambiente con indicazioni ad hoc sulla raccolta differenziata, per evitare che bidoni e buste vengano abbandonati lungo le vie del centro cittadino durante le pedonalizzazioni. Il tutto in collaborazione con l’Assessorato alla Sostenibilità Urbana, con il Sindaco e l’intera giunta. Il confronto con gli esercenti ha portato a modifiche rispetto alle azioni della precedente estate. Abbiamo recepito una serie di indicazioni, come il prolungamento della ztl sull’intera via Vitruvio, la pedonalizzazione di via Marziale, il coinvolgimento di Largo Paone e pineta di Vindicio”.

A differenza dell’anno passato, dunque, la ztl riguarderà anche la parte alta di via Vitruvio, fino a Piazza Mattei. “Lo hanno chiesto gli esercenti – spiega l’Assessora -. Il provvedimento è sperimentale. Vedremo se effettivamente i negozi garantiranno l’apertura serale. Naturalmente, gli eventi della programmazione estiva coinvolgeranno anche le aree di nuova pedonalizzazione, come Piazza Mattei e via Marziale”. Quest’ultima è l’ulteriore novità. “L’intenzione è di renderla pedonalizzata con divieto di sosta permanente. Partiamo da una prova il sabato in coincidenza con la pedonalizzazione di via Vitruvio. A settembre tireremo le somme”.

Ulteriori novità riguardano Largo Paone e via Porto Caposele.

“Entrambi gli interventi – spiega Clide Rak – nascono dall’esigenza di dare maggiori garanzie di sicurezza e vivibilità. Molti cittadini si sono lamentati dell’impatto acustico prodotto non solo dagli esercenti che ospitano serate musicali ma anche dai cittadini e turisti incivili che transitano su quelle strade, parcheggiano in doppia e tripla fila e producono schiamazzi. Le nuove ztl saranno presidiate entrambe da vigili e protezione civile. Questi interventi, parallelamente al servizio di vigilanza avviato di recente dagli esercenti di Largo Paone, garantiranno maggiore controllo e la piena fruibilità serale delle strade cittadine in un quadro di sostenibilità anche per i residenti”.

“L’augurio – conclude l’Assessora Rak – è che gli esercenti di tutte le zone coinvolte sappiano cogliere le opportunità che tali indirizzi offrono all’intero settore, collaborando con l’amministrazione nella promozione di manifestazioni ed eventi di interesse cittadino e turistico che, siamo convinti, sapranno dare importanti risvolti anche sotto il profilo economico. Il dialogo con le associazioni di categoria proseguirà. Di volta in volta, valuteremo insieme criticità ed eventuali soluzioni in accordo col carattere sperimentale dell’intera operazione”.