FORMIA: Contro il gioco d’azzardo, Comune di Formia autorizzato ad esporre il logo

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

A seguito dell’adesione al “Manifesto contro il gioco d’azzardo”, promosso dalla Scuola delle Buone Pratiche, il Comune di Formia è oggi autorizzato ad esporre il logo studiato appositamente per i Comuni aderenti.

Ad oggi sono 272 i Sindaci che hanno sottoscritto il documento e nel Lazio, oltre a Formia, figurano due soli Comuni.

Il 9 Ottobre alle ore 16 presso il Comune di Milano, intanto, si terrà l’evento per il lancio e la sottoscrizione della “proposta di legge di iniziativa popolare” che ha come finalità la tutela della salute degli individui “attesa la correlazione certa e sempre più preoccupante tra la diffusione del gioco d’azzardo e le patologie connesse, come la sindrome da gioco con vincita in denaro, ovvero G.A.P. (Gioco d’Azzardo Patologico)”. Tra gli scopi figurano “la prevenzione delle conseguenze nocive del gioco d’azzardo; la promozione del gioco d’azzardo misurato, responsabile e consapevole; la garanzia di una gestione sicura e trasparente dei giochi d’azzardo; il contrasto al gioco d’azzardo non autorizzato e clandestino; l’inibire l’accesso alla criminalità e il riciclaggio di denaro nel gioco d’azzardo.”

“Fondamentale – spiega il delegato alla Legalità Patrizia Menanno – l’iniziativa della Scuola delle Buone Pratiche che mira ad organizzare così in rete i Comuni, perché anche in collaborazione con A.S.L., Prefetture, forze dell’Ordine, servizi sociali, esercenti e cittadini, si diano regole per la gestione delle sale gioco; si garantisca la compatibilità delle stesse con l’ambiente ed il contesto urbano; si disciplinino dettagliatamente le distanze minime da insediamenti sensibili; se ne definiscano orari di apertura e chiusura; si specifichi la collocazione e la caratteristiche della pubblicità e si definiscano i compiti della Polizia Locale al fine di far rispettare tutte le regole adottate dal Comune in materia”.

 

Commenta per primo