FORMIA – Differenziata a Penitro e Santa Croce, parte il conto alla rovescia. Emesso un bando per supportare il Comune nella campagna di informazione e sensibilizzazione

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

Entro il mese di ottobre parte la raccolta differenziata a Penitro. Poi, a breve giro, sarà la volta di Gianola. Per assistere i cittadini in questa delicata fase di passaggio, l’amministrazione si avvarrà del contributo di un’associazione che sarà selezionata tramite procedura concorsuale. Il bando, emesso in questi giorni e consultabile sul sito del Comune di Formia, è rivolto ad associazioni di volontariato e no-profit che supporteranno gli uffici nella campagna di sensibilizzazione. Ad esempio, partecipando alle assemblee di quartiere, coordinando le operazioni di consegna a domicilio del kit occorrente per la raccolta, gestendo un info-point per offrire tutte le spiegazioni di cui residenti avranno bisogno. Le domande saranno esaminate da una commissione sulla base di criteri operativi (esperienza nella gestione di servizi, servizi analoghi espletati in precedenza per conto del Comune, titolo di studio degli operatori e unità aggiuntive rispetto alle tre previste). Il Comune sosterrà il progetto con un contributo di 5.500 euro. Nel frattempo, il conto alla rovescia va avanti per l’estensione del porta a porta a Penitro e Santa Croce. La data di avvio sarà comunicata fra non molto. L’intera operazione sarà comunque completata entro la fine di ottobre. La gara per la fornitura dei bidoni è stata chiusa nei giorni scorsi e a fine mese inizierà la distribuzione. Il programma per la definizione della campagna informativa sarà discusso domani a Penitro nel corso di una riunione che l’assessore alla Sostenibilità Urbana Claudio Marciano effettuerà con le associazioni. I cittadini di Penitro e Santa Croce saranno accompagnati e supportati in questo percorso. Oltre all’ufficio Ambiente del Comune, avranno presto a disposizione un info-point che sarà aperto il martedì e giovedì (ore 15-17) presso il Centro Giovanile Rachel Corrie. Negli ultimi giorni il sistema di raccolta porta a porta è stato esteso anche a 40 utenze di via Mergataro. Per Gianola è stato avviato il censimento. Sarà l’ultimo quartiere, poi la raccolta differenziata potrà dirsi estesa all’intera città.«Nella difficoltà economica ed organizzativa in cui versano gli Enti locali – commenta l’assessore Claudio Marciano – il Comune di Formia è uno dei pochi ad attuare politiche espansive che guardano al futuro. La nostra è una strategia ad ampio raggio: dopo l’estensione del porta a porta, penseremo a garantire la gestione pubblica del servizio e a stilare, se possibile già dal prossimo regolamento Tares, un piano di incentivi per chi fa la differenziata. Infine, garantiremo un miglior servizio di spazzamento e diserbo per le periferie e le zone ad impatto turistico. C’è bisogno di un anno per fare tutto questo e i tempi previsti li stiamo rispettando. Ai cittadini – conclude – chiediamo partecipazione e sostegno al nostro progetto».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.