FORMIA – Domani parte “Donboscoinfesta”: dieci giorni di aggregazione e divertimento

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Dieci giorni di eventi, tra fede, intrattenimento, sagre, spettacoli e fuochi d’artificio. “E’ Donboscoinfesta”, l’iniziativa in programma dall’8 al 18 agosto all’Oratorio Don Bosco di San Pietro, organizzata dalla comunità parrocchiale  del “Cuore Immacolato di Maria” con il patrocinio di Comune di Formia, Regione e Comunità Montana. La festa nasce dalla volontà di celebrare in modo gioioso la ricorrenza del 16 agosto, data di nascita di don Giovanni Bosco, fondatore dei salesiani.

Il programma parte domani venerdì 8 agosto alle ore 21 con lo schiumaparty organizzato dai giovani del Don Bosco coordinati dal settore Turismo dell’Anspi (Associazione Nazionale San Paolo Italia). Nello spirito dell’oratorio, le iniziative religiose e spirituali si alternano a quelle volte a promuovere l’aggregazione giovanile. Giovedì 14 agosto alle 20 serata di ballo e karaoke guidati da Fuego Latino, con penne all’arrabbiata, panini e cocomero. Sabato 16 agosto, terza edizione della Sagra del Pesce Azzurro durante la quale si terrà la prima edizione de “La Corrida del Villaggio don Bosco”. Aspiranti cantanti, ballerini e imitatori si esibiranno di fronte ad un folto pubblico munito di fischietti, trombe e tamburi. Domenica 17 agosto alle ore 21.30 lo spettacolo “Gomorroide” de “I ditelo voi”, una spassosa parodia del film “Gomorra” proposta dal trio comico napoletano conosciuto dal grande pubblico per le partecipazioni a “Made in Sud” e “Colorado”. Dopo lo show, spettacolo pirotecnico alle ore 23.45. Alla mezzanotte, estrazione della lotteria “Donboscoinfesta 2014”. Chiusura lunedì 18 agosto con la Messa di ringraziamento ad Acquatraversa. Durante le serate della festa sarà possibile donare alimenti per i bisognosi. I proventi della raccolta saranno distribuiti tra il Centro di Ascolto della Caritas parrocchiale operante presso la chiesa di Acquatraversa ed il Centro Laila che a Mondragone cura la crescita e l’accompagnamento di tanti ragazzi.

Commenta per primo